Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Unar, restano le discriminazioni su luogo di lavoro

Unar, restano le discriminazioni su luogo di lavoro

Per background etnico, religione, orientamento sessuale

ROMA, 15 giugno 2023, 14:11

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Stando alle segnalazioni che ci arrivano, nel 2022 e nei primi mesi del 2023 le discriminazioni che si mantengono maggioritarie sono quelle per background etnico, oltre il 45%. Seguono quelle per religione o convinzioni personali, con un ruolo preminente dell'antisemitismo, poi l'orientamento sessuale e l'identità di genere, la disabilità e l'età. Se ci concentriamo sul lavoro, il background etnico resta preminente, ma in seconda e terza posizione troviamo disabilità ed età. Quest'ultimo tipo di discriminazione in ambito lavorativo avviene più spesso e in maniera inconsapevole. Per questo motivo questo ufficio insieme ad associazioni di settore, datoriali e sindacali piano sta lavorando a un'azione nazionale antidiscriminazione con un asse specifico sul lavoro che va a impattare sugli elementi delle discriminazioni che ci vengono segnalate". Lo afferma il coordinatore Unar, Mattia Peradotto, intervistato nel corso dell'evento "La diversità che fa crescere", organizzato dall'ANSA e dedicato ai temi dell'Agenda 2030. "Ci sono diverse azioni in essere, una riguarda l'inclusione lavorativa delle comunità rom e sinti, insieme a Invitalia, che consta di piani e programmi formativi, tirocini on the job con aziende disponibili e possibilità di usufruire di bonus assunzionali. Altre attività riguardano le persone Lgbt e l'ambito disabilità, soprattutto per quanto riguarda le discriminazioni nella pubblica amministrazione di disabili psichici".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza