Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Carmen' in scena a Tunisi grazie anche a savoir faire italiano

Iniziativa frutto di residenze creative con artisti italiani

13 febbraio 2024, 12:17

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
(ANSAmed) - TUNISI, 13 FEB - Un progetto di cooperazione culturale ambizioso tra Italia, Francia e Tunisia vede finalmente la luce con la messa in scena il 14 e 15 febbraio al Teatro dell'Opera di Tunisi dell'opera "Carmen" di George Bizet, danzata, coreografata e diretta da Sofien Abou Lagraa, che vede protagonisti il Balletto dell'Opera, l'Orchestra Sinfonica Tunisina e i coristi dell'Opera di Tunisi con 120 artisti sul palco e ben 11 cantanti solisti.

L'iniziativa è il risultato di una serie di residenze creative organizzate in collaborazione con l'Istituto Francese di Tunisia e l'Istituto Italiano di Cultura (Iic) di Tunisi che, con il suo sostegno, ha permesso alla direttrice d'orchestra Nicoletta Conti, alla costumista Paola Lo Sciuto e a sei musicisti dell'Ente Luglio Musicale Trapanese di trascorrere un periodo di lavoro e formazione accanto agli artisti tunisini.

"Proprio nella formazione, nella condivisione delle conoscenze e del savoir faire italiano risiede - secondo il direttore dell'Istituto Italiano di Cultura, Fabio Ruggirello - la caratteristica saliente di questo progetto che sarà in grado di creare competenze specifiche e un forte valore aggiunto in Tunisia".

Particolarmente soddisfatto di questa partnership, l'Ente Luglio Musicale Trapanese che ha messo a disposizione sei musicisti, il cui consigliere delegato Natale Pietrafitta, sarà a Tunisi per partecipare all'evento e per discutere di future iniziative con il direttore del Teatro dell'Opera di Tunisi, consolidando così i legami culturali tra le due istituzioni. Pietrafitta ha espresso gratitudine verso l'Istituto Italiano di Cultura di Tunisi per questa preziosa opportunità e sottolineato la volontà dell'Ente Luglio Musicale Trapanese di ampliare la collaborazione oltre al recente progetto "Medithéâtres", contribuendo al dialogo interculturale tra Italia e Tunisia.

"Siamo entusiasti di continuare a esplorare nuovi orizzonti di cooperazione e di promuovere la condivisione culturale tra le due nazioni. La musica diventa così un veicolo di connessione e arricchimento reciproco", ha affermato Pietrafitta. Nicoletta Conti è una delle direttrici d'orchestra più apprezzate nel panorama internazionale, con oltre trent'anni di carriera, vincitrice di numerosi premi tra cui il prestigioso Premio Minerva per le arti. Paola Lo Sciuto, a Tunisi in veste di costumista è un'artista visiva con molteplici declinazioni.

Allieva di Emanuele Luzzati, è stata anche assistente del pittore Mario Schifano. E' costumista e docente di Costume per lo Spettacolo all'Accademia di Belle Arti di Roma. (ANSAmed).

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it 'Carmen' in scena a Tunisi grazie anche a savoir faire italiano - Cultura - Ansa.it
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.