Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Unesco, prosegue la ricostruzione dei monumenti di Mosul distrutti dall'Isis

Direttrice Azoulay incontra ad Abu Dhabi ministro della Cultura dell'Iraq

15 febbraio 2024, 16:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA - Prosegue la ricostruzione dei monumenti e del patrimonio storico-artistico di Mosul, distrutti o danneggiati dall'Isis, dalla guerra e dall'abbandono: lo assicura la Direttrice generale dell'Unesco, Audrey Azoulay, incontrando ad Abu Dhabi il ministro della Cultura dell'Iraq, Ahmed Fakaak, con cui ha fatto il punto sull'iniziativa lanciata dall'organizzazione delle Nazioni Unite nel 2018 "Reviving the Spirit of Mosul". Molto è già stato fatto - si legge in un comunicato - per sostenere la ricostruzione di una delle città simbolo dell'Iraq e il colloquio di oggi, scrive su X Azoulay, è servito per esaminare i prossimi passi di cooperazione per la conservazione e promozione del patrimonio culturale iracheno.

Secondo l'Unesco, rilanciare Mosul non significa solo ricostruire i siti del patrimonio, ma anche dare alle persone la possibilità di diventare agenti di cambiamento che prendono parte al processo di ricostruzione della loro città attraverso la cultura e l'istruzione.

La città di Mosul, il cui nome in arabo significa "punto di collegamento", è una delle città più antiche del mondo. Per migliaia di anni ha goduto di una posizione strategica che collegava nord e sud, est e ovest. Ha ospitato un gran numero di persone di diversa provenienza, etnia e credo religioso, tuttavia, la sua posizione l'ha resa un obiettivo per l'Isis/Daesh. Il 2014 - prosegue la nota dell'Unesco - ha segnato l'inizio di un'occupazione durata tre anni (2014-2017), le cui conseguenze sono state devastanti. Mosul è stata lasciata in rovina: i suoi siti storici ridotti in macerie, i suoi monumenti religiosi e le sue antichità culturali danneggiati, e migliaia di suoi abitanti sfollati, traumatizzati, bisognosi di massicci aiuti umanitari. Per questo, oltre ad altri programmi di aiuto alla popolazione, è nata l'iniziativa Unesco Reviving the Spirit of Mosul, che ha già portato ai lavori di ricostruzione della Moschea di Al-Nouri e del suo minareto di Al-Hadba, del Convento di Notre-Dame e della Chiesa di Al-Tahira, delle case storiche, della Moschea di Al-Aghawat, tutte situate nella Città Vecchia di Mosul.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it Unesco, prosegue la ricostruzione dei monumenti di Mosul distrutti dall'Isis - Cultura - Ansa.it
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.