Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nuova luce alla Cairo medioevale, un piano da 10 mln di euro

Ministro inaugura i primi restauri, tutti pagati da privati

19 febbraio 2024, 12:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA
(ANSAmed) - IL CAIRO, 19 FEB - La Cittadella del Cairo, cuore medioevale della città e patrimonio dell'Unesco, sarà restaurata e valorizzata grazie a un investimento da 300 milioni di sterline egiziane, circa 10 milioni di euro, che si aggiungeranno ad investimenti privati. Due torri dell'immensa fortezza che il 'feroce Saladino' cominciò a costruire nel 1176, e sede dei governi fino all'800 già state restaurate e sono state inaugurate oggi dal ministro del Turismo e dell'Archeologia Ahmed Issy.

Parlando dal ballatoio tra la Torre Ramla e al-Haddad del castello di Sala-El Din Ayyubi, nome arabo di Saladino, il ministro ha spiegato come l'opera, interamente finanziatata da privati, rappresenta l'inizio di un grande progetto di valorizzazione dei beni culturali del Cairo che sarà attuato attraverso un nuovo prodotto turistico, il Cairo City Break, un ricco pacchetto che sarà presentato ufficialmente per la prima volta durante la Borsa Turistica di Berlino (Btb) nel prossimo marzo. "I tempi della visita alla Fortezza aumenteranno da 1 a 3 ore - ha detto Issy - per dare più importanza a questi siti storici e rispondere ad una crescita delle presenza turistiche in Egitto, aumentate del 5% nei primi quaranta giorni dell'anno in corso rispetto allo stesso periodo del 2023".

Accompagnava il ministro il segretario generale del Consiglio supremo per l'Archeologia, Mustafa Waziri, che ha sottolineato come l'opera faccia parte di un progetto più vasto, detto 'Grande Cairo', che farà della capitale egiziana non una tappa di passaggio per i turisti attratti da Luxor o da Sharm el Sheik, ma una visita che valga anche da sola il viaggio. Il progetto prevede la visita di sei siti archeologici e punta, fra l'altro ad aumentare i pernottamenti dei turisti nella capitale.

Da 3-4 giorni di media, si potrebbe arrivare a 12 giorni, rendendo più piacevole e più ricca anche l'offerta ricettiva di alberghi e ristoranti.

Attende di essere inaugurato anche il nuovo Grande Museo Egizio, per il quale il ministro non ha tuttavia ancora indicato una data.

Le torri, restaurate nel giro di un anno e tre mesi, poco dopo la moschea di Suleiman Pasha nello stesso complesso, formano tre quarti di un cerchio e presentano dettagli costruttivi unici nel loro genere, e sono solo due delle 12 presenti nella Cittadella, attualmente chiuse. Il complesso, comunque, offre un viaggio nel tempo e veri gioielli d'arte islamica di varie epoche, tra cui cinque moschee, una più bella dell'altra, e un panorama che spazia sull'intera città, fino alle piramidi di Giza. (ANSAmed).

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

Ultima ora Mondo

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it Nuova luce alla Cairo medioevale, un piano da 10 mln di euro - Cultura - Ansa.it
404

Pagina non trovata

Le cause principali per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono le seguenti:

  • un URL digitato erroneamente
  • un segnalibro obsoleto
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca
  • un link interno interrotto non rilevato dal webmaster.

Se riscontri il problema, ti invitiamo a contattarci per segnalarlo.

Grazie.