Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

==Madre ferito Pisa, 'mio figlio sotto choc, faremo causa'

==Madre ferito Pisa, 'mio figlio sotto choc, faremo causa'

'Hanno picchiato dei ragazzini, le scuse non mi interessano'

ROMA, 26 febbraio 2024, 08:51

Redazione ANSA

ANSACheck

Mio figlio "ha preso botte in testa, alla spalla, alla schiena, alle gambe. Gli hanno dato cinque giorni per contusioni multiple. E' ancora sotto shock. Vediamo se torna a scuola. Comunque ci vuole provare". Così a Repubblica Monica, madre di un 16enne rimasto ferito negli scontri di Pisa.
    "Era nel gruppo con gli altri. Nel video della carica più diffuso si sente urlare: 'Corri Andrea, corri' - aggiunge - Ecco, Andrea è lui". Farà causa? "Sicuramente sì, questa è una cosa che non può passare sotto silenzio. Ogni volta che guardo quel video piango ancora. Io ho parlato con le famiglie che si trovavano in ospedale e sono tutte della stessa idea.
    Bisogna individuare i colpevoli, non c'erano motivi per agire così. Era una manifestazione pacifica, l'unica colpa dei ragazzi la mancata autorizzazione. Ma quello che hanno subito è troppo".
    "Mio figlio - dice ancora - partecipa alle manifestazioni da quando va in prima. Ha iniziato con quelle per l'ambiente. Non è mai successo nulla. A me delle scuse importa fino a un certo punto. Voglio che queste cose non succedano più. Un'amica di mio figlio è rimasta in osservazione per un trauma cranico, un altro è stato colpito all'addome e aveva sangue nelle urine, si temeva un'emorragia interna. Stiamo parlando di ragazzini, li hanno curati in pediatria".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza