Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Riccardi, privato accreditato alleato sistema di salute pubblica

Riccardi, privato accreditato alleato sistema di salute pubblica

Assessore a inaugurazione sale operatorie del Policlinico

PORDENONE, 05 febbraio 2024, 17:37

Redazione ANSA

ANSACheck

"Il privato accreditato è un alleato del sistema di salute pubblica che, con la sua importante attività, garantisce prestazioni gratuite alla stessa condizione del pubblico, contribuendo a contenere le fughe dei pazienti verso privati di altre regioni d'Italia. Continuare a proporre battaglie ideologiche su questa parte della sanità della regione non solo è fuorviante ma anche lesivo del sistema stesso". Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute, Riccardo Riccardi, visitando la nuova torre dei servizi e le nuove sale operatorie del Policlinico San Giorgio.
    Alla presenza del direttore generale Maurizio Sist, e del d.g. dell'Asfo Giuseppe Toniutti, Riccardi ha ribadito l'importanza che questa struttura riveste per il Friuli occidentale e per l'intero sistema regionale.
    "Il privato accreditato - ha proseguito - 'corre' a una velocità maggiore rispetto al pubblico e ha una flessibilità più elevata, elementi questi che gli consentono una modulazione dell'organizzazione ad una velocità coerente con bisogni di salute. La nostra è una delle ultime regioni in Italia nel rapporto tra sanità pubblica e privato accreditato. Ciò è uno degli elementi che determina la fuga di pazienti, dal momento che i numeri ci dicono che il 70 per cento di quanti si rivolgono altrove lo fanno andando proprio nel privato accreditato dei territori contermini". "Per noi è di fondamentale importanza - ha concluso Riccardi - garantire gratuitamente ai pazienti prestazioni di qualità con professionisti di grande valore. Il privato accreditato è un elemento importante di questo ingranaggio, il cui valore della produzione in Fvg si attesta al 8,9 per cento mentre nel resto dell'Italia la media è intorno al 18 per cento. Ciò si traduce, a livello pro capite, in un valore pari a 222 euro nella nostra regione, quando in Veneto ed Emilia la cifra si attesta a 350 euro, mentre in Lombardia arriva a 550 euro".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza