Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Gli italiani scelgono i propositi digitali per il 2024

Gli italiani scelgono i propositi digitali per il 2024

Tra le priorità meno tempo al telefono e password più sicure

MILANO, 12 gennaio 2024, 11:52

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Secondo una ricerca di Kaspersky, più della metà degli italiani ha deciso di cambiare le proprie abitudini digitali per l'anno appena iniziato. Con i "buoni propositi digitali", ci si impegna a modificare le abitudini online e a proteggere la privacy in rete, dal momento che trascorriamo più tempo sul web. Gli ultimi dati di Kaspersky, che si occupa di cybersecurity, rivelano che in Italia il 58% sta aggiungendo un buon proposito digitale tra quelli per l'anno in corso. Nel 2023, il numero era fermo al 43%, di cui l'83% ha effettivamente mantenuto quanto promesso. In testa ai buoni propositi digitali per il 2024 c'è il "digital detox", ovvero la volontà di ridurre il tempo trascorso davanti allo schermo (20%); poi l'uso di password più sicure (15%) e l'affidarsi a internet per aumentare i propri profitti (10%). In fondo, la necessità di essere più attenti ai link da aprire (10%) e di non addormentarsi con lo smartphone (9%).

Inoltre, nel 2024 il 13% degli intervistati italiani, un campione dei 5.500 adulti ascoltati nel Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna e Paesi Bassi, si impegnerà a incontrare le persone fisicamente piuttosto che online, sia che si tratti di riunioni di lavoro che di parenti e amici. Un altro 13% si è dimostrato disposto ad essere più presente e a non utilizzare lo smartphone quando passa del tempo in famiglia, mentre l'11% controllerà meno frequentemente i social.

"Trascorriamo più tempo che mai online e, così come ci piace valutare e monitorare costantemente la nostra vita per essere più felici e sani, è logico voler fare lo stesso per quella online" afferma David Emm, Principal Security Researcher di Kaspersky. "È incoraggiante osservare che le persone si rendono conto dell'importanza di migliorare la propria vita digitale, stabilendo un digital detox o confini e adottando maggiori pratiche di sicurezza e privacy". 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza