Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Microsoft, una nuova infrastruttura per accelerare i progetti di IA

Microsoft, una nuova infrastruttura per accelerare i progetti di IA

Secondo alcune fonti, il colosso ridurrà la sua dipendenza da Nvidia

MILANO, 21 febbraio 2024, 12:03

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Microsoft starebbe sviluppando una nuova scheda di rete che potrebbe migliorare le prestazioni del suo chip Maia, dedicato all'intelligenza artificiale. Stando alle fonti del sito The Information, che ha riportato la notizia, la mossa del colosso americano sarebbe dovuta alla volontà di ridurre la sua dipendenza da Nvidia, il principale produttore di Gpu al mondo, ossia delle schede di elaborazione grafica che permettono anche di addestrare i modelli di intelligenza artificiale. Non a caso, Microsoft avrebbe assunto a gennaio dello scorso anno Pradeep Sindhu, co-fondatore di Juniper Networks, una società che sviluppa apparecchiature di rete, proprio per guidare il progetto della realizzazione di un hardware interno. Inoltre, nel 2023, Microsoft aveva acquisito Fungible, startup che si occupa di chip per server, fondata dallo stesso Pradeep Sindhu. Secondo The Information, la nuova scheda di rete di Redmond sarebbe simile alla ConnectX-7 di Nvidia, che il produttore vende insieme alle sue unità di elaborazione grafica. L'equipaggiamento potrebbe richiedere più di un anno per essere sviluppato e, se riuscito, potrebbe ridurre il tempo necessario ad OpenAI per addestrare i suoi modelli sui server di Microsoft, oltre a rendere il processo meno costoso. Microsoft ha investito miliardi di dollari in OpenAI, società madre di Chat Gpt, sul cui modello Gpt si basa anche l'IA di Copilot. A novembre scorso, Microsoft aveva svelato Maia, un chip pensato per eseguire modelli di linguaggio di grandi dimensioni e supportare il calcolo basato sull'intelligenza artificiale. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza