Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bollicine salvano mercato del vino, priorità risparmio

Bollicine salvano mercato del vino, priorità risparmio

Stime Ovse-Ceves, rossi fanno fatica ma piace prodotto regionale

ROMA, 27 dicembre 2023, 19:27

Redazione ANSA

ANSACheck

Natale: bollicine salvano mercato del vino, priorità risparmio - RIPRODUZIONE RISERVATA

Natale: bollicine salvano mercato del vino, priorità risparmio -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Natale: bollicine salvano mercato del vino, priorità risparmio - RIPRODUZIONE RISERVATA

 - Alla vigilia di Natale i buoni numeri registrati a fine anno 2022 per il mercato del vino "non sono confermati. Ma a portare un filo ottimismo tra gli operatori sono le bollicine, immancabili per il brindisi delle feste.


    Quelle italiane confermano un trend positivo all'estero grazie ad Asti e Prosecco: meglio in valore che in volumi. Bene anche a livello nazionale nel senso che ad un calo dei volumi degli spumanti si attende un fatturato maggiore (+3,4%) rispetto alle Feste 2022. In Italia voleranno 70-71 milioni di tappi a fungo durante tutte le feste per un giro di affari al consumo 712 milioni di euro". Sono queste le stime sui consumi di vini e spumanti a Natel e Capodanno, fornite da Ovse-Ceves, osservatorio economico fondato nel 1991 alla Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza. "Abbiamo constatato più realismo negli acquisti e nei consumi che euforia, dopo anni di crescita - osserva Giampietro Comolli, presidente dell'Osservatorio e del Centro Studi Ceves-Uni - il mercato elitario resiste, sia lo Champagne che i top player italiani mantengono le posizioni. Ma gran parte degli italiani non si mostra più fedele ai brand noti, scegliendo un vino secondo l'occasione di consumo e le possibilità del proprio portafogli.


    Crescono invece i vini regionali, percepiti come abbinamento ideale ai piatti di territorio". Come Ceves-Uni, centro analisi mercati e consumi e osservatorio economico, "stiamo registrando al consumo aumenti sullo scaffale e nelle liste dei vini del menu dal 15 al 26%, variabili da grande distribuzione a horeca e da tipologia a tipologia. Per il fatidico brindisi al 2024 saranno circa 35-38 milioni le bottiglie stappate in calo del 8% rispetto al 2022. Privilegiate le bottiglie fra 5 e 9 euro di prima fascia negli acquisti sullo scaffale; fra i top players la fascia più gettonata varia fra 40-50 euro in horeca. Per il brindisi, tra le bollicine più gettonate Altalanga e TrentoDoc".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza