Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Santanchè, sono gli italiani che non conoscono l'Italia

Santanchè, sono gli italiani che non conoscono l'Italia

'Overtourism ? il fenomeno va regolamentato, non subito'

VERONA, 10 novembre 2023, 14:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Guardate, sono gli italiani che non conoscono l'Italia, nel resto del mondo conoscono l'Italia e l'Europa"". Lo ha detto la ministra del Turismo, Daniela Santanché, che durante la sua visita a Fieracavalli a Verona ha aggiunto: "bisogna andare all'estero con il marchio del Made in Italy e dell'Italia, perché noi siamo forti se promuoviamo l'Italia". "Poi - ha proseguito la ministra - è giusto che le regioni facciano le loro promozioni, ma più a livello nazionale.
    Dobbiamo sfruttare quella che è una peculiarità unica, perché abbiamo il terzo marchio nel mondo, che è l'Italia e il made in Italy, e dobbiamo puntare su questo". Santanchè ha affrontato anche il tema del sovraffollamento turistico nelle città d'arte: "quando sento parlare di overtourism penso che non bisogna subire il turismo - ha osservato - ma regolamentarlo. Finora l'abbiamo subito, oggi abbiamo la consapevolezza che dobbiamo regolamentarlo nella maniera giusta".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza