Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sangiuliano, Palazzo Musei Modena polo primaria importanza

Sangiuliano, Palazzo Musei Modena polo primaria importanza

La visita del ministro della Cultura

MODENA, 11 novembre 2023, 18:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Modena è una città di grandi tradizioni culturali e ci sono tutte le condizioni affinché il Palazzo dei Musei, al termine dei lavori, divenga un polo museale di primaria importanza a livello nazionale". Lo ha affermato il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, che ha visitato i tesori della Biblioteca e della Galleria, come la Bibbia di Borso d'Este, capolavoro della miniatura italiana, la Carta del Cantino, con una delle prime raffigurazioni del continente americano, e i due iconici ritratti del duca Francesco I d'Este di Bernini e Velázquez. Il ministro ha ammirato anche la mostra, aperta fino al 14 gennaio, sul pittore caravaggista olandese Hendrick ter Brugghen.
    Sangiuliano, primo titolare del dicastero a recarsi alla Galleria Estense di Modena da quando è divenuta museo autonomo otto anni fa, ha visionato i quasi 3.000 mq di spazi aggiuntivi nell'area dell'ex Ospedale Estense che, grazie a fondi statali e Pnrr, entro il 2026 saranno a disposizione dell'istituzione culturale. Nelle nuove sale troveranno posto il medagliere, le collezioni di arti decorative, la pittura dell'Ottocento, una biblioteca specializzata e laboratori didattici. Il ministro ha poi visitato il cantiere di Ago-Modena Fabbriche Culturali all'ex ospedale di Sant'Agostino, complesso di 26mila mq finanziato dalla Fondazione di Modena destinato a completare la vocazione artistica e culturale dell'area.
    Sangiuliano ha anche ammirato il Duomo romanico, patrimonio Unesco dal 1997, e ha visitato il Palazzo comunale, accolto dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli. Nell'85/o anniversario della scomparsa ha deposto una corona nel luogo in cui Angelo Fortunato Formìggini, editore e intellettuale ebreo modenese, il 29 novembre 1938 morì gettandosi dalla torre Ghirlandina, per protesta estrema contro la follia antisemita delle leggi razziali. Ultima tappa a Palazzo Ducale, sede dell'Accademia militare, dove è stato accompagnato attraverso le sale del palazzo, gli appartamenti ducali e il museo storico dell'Accademia: "qui - ha detto - si coglie il senso profondo di 'patrimonio della Nazione' di cui parla l'articolo 9 della Costituzione. Nazione che è in primo luogo un'entità morale e spirituale, perché la Patria è il padre".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza