Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Visit Ischia, parte il rilancio del marketing turistico isolano

Visit Ischia, parte il rilancio del marketing turistico isolano

Realizzato un portale consultabile in cinque lingue

ISCHIA, 17 novembre 2023, 14:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo diversi mesi di lavoro arriva l'avvio ufficiale della DMO (Destination Marketing Organization) di Ischia, lo strumento voluto dal sindaco del comune isolano capoluogo Enzo Ferrandino per realizzare un piano di sviluppo e marketing turistico per l'isola.
    Nel corso di una conferenza, a cui hanno partecipato diversi operatori del turismo e gli altri sindaci isolani, è stato presentato il portale ufficiale Visit Ischia Official, consultabile in cinque lingue all'indirizzo www.visitischia.info, che compendia non solo tutte le bellezze, i punti di interesse e le esperienze da vivere dell'isola d'Ischia ma pure gli operatori economici virtuosi che costituiscono la garanzia di una proposta turistica di qualità e che corrispondono ai canoni richiesti dal progetto di sviluppo della DMO ispirato al concetto di "Ischia isola del benessere mediterraneo"; in tale ottica è stata costituita la rete d'impresa "Accoglienza Ischitana DOC" a cui hanno aderito 35 aziende (tra cui hotel, ristoranti, taxi, agenzie di viaggio ed escursioni) e che si punta ad allargare a quanti più operatori possibili, del comune di Ischia e non solo, ma che siano in linea con gli standard qualitativi e col rispetto delle regole di ciascun settore di attività.
    Annunciate nel corso della conferenza anche alcune iniziative concrete che saranno realizzate per la prossima stagione turistica come il monitoraggio flussi turistici e l'efficientamento degli investimenti realizzati con la tassa di soggiorno (per i quali è in corso di definizione un accordo con l'azienda Paytourist) e l'installazione al porto di Ischia di un tabellone luminoso che riporterà gli orari delle corse di aliscafi e traghetti aggiornati in tempo reale ed infine l'apertura di un info point per i turisti in Piazzetta San Girolamo, nel cuore di Ischia Porto.
    Per Enzo Ferrandino: "Stiamo svolgendo un lavoro importante e su cui c'è l'attenzione concreta di tanti operatori del turismo; importante anche la partecipazione degli altri sindaci con cui si stiamo realizzando una sinergia anche sul marketing del turismo. Abbiamo bisogno di rendere più moderno ed accattivante il prodotto turistico ischitano privilegiando le nostre attrattive storiche e la qualità e per questo c'è bisogno del sostegno di tutti".
    Soddisfatto anche il professorJosep Ejarque, l'esperto del destination marketing e destination management chiamato a dettare le linee guida della DMO ischitana : "Stiamo strutturando una rete fra operatori facendo in modo che Ischia possa andare sul mercato con proposte concrete e un prodotto definito; di fatto mettiamo in contatto l'offerta con la domanda, sia col portale che con i canali social. Ischia per il futuro deve acquisire una maggiore consapevolezza del suo stile di vita che può tradursi in un plus per i turisti, soprattutto europei. L'isola deve valorizzare e far conoscere il suo DNA e la capacità di saper fare accoglienza, aspetti che a volte vengono dimenticati."
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza