Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Più infrastrutture per il rilancio della Basilicata

Più infrastrutture per il rilancio della Basilicata

A Matera incontro con l'Ufficio del Parlamento europeo in Italia

28 settembre 2023, 14:09

Redazione ANSA

ANSACheck

Più infrastrutture per il rilancio della Basilicata - RIPRODUZIONE RISERVATA

MATERA, 15 SET - Valorizzazione dei punti di forza, migliorando infrastrutture, e ascolto delle esigenze delle imprese e del territorio: sono i fattori perché la Basilicata possa utilizzare al meglio le risorse finanziarie dell'Unione europea. Lo ha detto, nel pomeriggio a Matera, Carlo Corazza, direttore dell'Ufficio del Parlamento europeo in Italia, nel corso dell'incontro ''Opportunità europee per il rilancio della Basilicata'' che ha visto la partecipazione anche di rappresentanti della Regione, della Banca europea degli investimenti finanziari, della Cassa Depositi e Prestiti e del Centro Europe direct Basilicata. "L'Unione europea dopo la pandemia - ha sottolineato Corazza - ha scelto la strada della solidarietà.

Oggi abbiamo risorse senza precedenti, che la Basilicata deve sfruttare al meglio. E il tema di questo incontro è come valorizzare al massimo il ruolo della Regione, che è attuatore della politica europea e tutte le sinergie, non solo con Next Generation ma anche con i prestiti della Banca europea degli investimenti, che ha avuto una nuova linea di 200 miliardi di euro e con il ruolo della Cassa Depositi e Prestiti. La Basilicata - ha proseguito - ha tanti punti di forza, una buona base industriale ed è essenziale per la sicurezza energetica del nostro Paese. Ha sfruttato al meglio le industrie culturali e creative in sinergia con il turismo. Tutti questi punti di forza vanno ulteriormente valorizzati, naturalmente migliorando anche le infrastrutture di rete e la digitalizzazione". Alla Basilicata, Corazza ha consigliato "di ascoltare molto le aspettative delle imprese e del territorio.

Deve essere una continua dialettica tra imprese, cittadini, le organizzazioni professionali, il mondo rurale per capire bene dove, effettivamente, l'impatto dei fondi può essere benefico per la crescita, la competitività e l'occupazione della regione''. Michele Casino, assessore lucano alle attività produttive, ha detto che i fondi europei rappresentano una grande opportunità per la Basilicata e per il Mezzogiorno. ''La maggior parte delle risorse - ha evidenziato - arriva dall'Unione europea. Basti pensare al Pnrr, con risorse per le politiche attive, che riguardano le infrastrutture e altre, in percentuale minore, che saranno impegnate anche per il rilancio nella sanità. Siamo a buon punto con la programmazione dei fondi europei. Stiamo - ha concluso - rispettando il programma''.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.