Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Commissione, successo per progetto di restauro di Pompei

Ferreira, costituisce un esempio nel Sud

Redazione ANSA

POMPEI - "Si conclude oggi il successo del Grande Progetto Pompei, un grande progetto di restauro del sito archeologico di Pompei, attrazione turistica globale, punto di riferimento culturale e motore per l'economia locale. Il progetto è durato 10 anni e ha ricevuto più di 78 milioni di euro dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR)". Così in una nota della commissione europea. Oggi a Pompei si è recata in visita la commissaria per la Coesione e le Riforme, Elisa Ferreira, insieme con il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.

"Grazie a un finanziamento totale di 105 milioni di euro, compresi i 78 milioni di euro del FESR, sono stati restaurati 70 edifici. Grazie al progetto sono visitabili più di 40 ettari del sito, e il sito è ora accessibile alle persone con mobilità ridotta, con un percorso dedicato di oltre 4 km. Gli edifici sono ora protetti da eventi meteorologici distruttivi, che in passato hanno portato a crolli. Sono state rimosse circa 30.000 tonnellate di materiale (pietre, ceneri e terra) e sono stati rinvenuti quasi 1.200 oggetti e 170 confezioni di nuovi oggetti e frammenti di intonaco. Il progetto - si sottolinea - ha portato a un notevole aumento del numero di visitatori, passando da 2,3 milioni nel 2012 a oltre 4 milioni nel 2019. Questo progetto illustra anche come la cultura può contribuire allo sviluppo economico. Rispetto al 2013 si è registrato un aumento del 40% delle presenze negli alberghi e del 20% del fatturato nei ristoranti delle zone limitrofe".

"Questo progetto è un lavoro complesso, che mette insieme diversi elementi: la ricerca, i finanziamenti, il restauro, la guida del progetto, la gestione turistica. Si tratta di un grande progetto che costituisce un esempio, soprattutto nel Sud Italia. Voglio ringraziare quelli vi partecipano. Stanno facendo un lavoro incredibile per conservare e trasmettere tutta questa bellezza, che ci fa vivere meglio la nostra vita di europei". Così la commissaria Ue per le Riforme e la Coesione, Elisa Ferreira in visita al Parco Archeologico di Pompei con il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano. "È molto importante il fatto che voi abbiate molti siti riconosciuti dall'Unesco. E noi sosteniamo progetti come questo, che generano un aumento dei visitatori. Si può valutare l'aumento di presenze negli alberghi e nella ristorazione di un + 40%, si creano posti di lavoro, c'è il coinvolgimento di archeologi. E tutto questo è sviluppo. Tutto quello che è qui può essere trasmesso e riprodotto in tutta Europa. Quindi, grazie a voi tutti. Siamo molto orgogliosi di poter finanziare un'opera come questa", ha concluso Ferreira.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: