Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Emiliano porta a Bruxelles la strategia "Mare a sinistra" per attrarre talenti in Puglia

Il presidente di regione: "La strategia del governo per i migranti è totalmente sbagliata"

Redazione ANSA

BRUXELLES - Si chiama "Mare a sinistra" la strategia presentata dalla regione Puglia a Bruxelles per attrarre studenti, nomadi digitali, startuppers, pugliesi di ritorno, nuovi investitori, top scientist e artisti. L'iniziativa è stata lanciata con una consultazione pubblica aperta fino al 20 novembre e finalizzata a raccogliere idee sulle modalità più efficaci per convincere i talenti e i lavoratori altamente qualificati a scegliere la Puglia per la loro carriera professionale.

"Il nome dell'iniziativa si ispira all'esperienza dei pugliesi emigrati al Nord che decidono di rientrare nella loro regione di origine e che durante il loro viaggio di ritorno trovano il mare guardando a sinistra", ha detto il presidente di regione Michele Emiliano, intervenuto a Bruxelles per la presentazione del progetto.

La strategia mira a favorire gli accordi tra la regione e gruppi di privati, enti pubblici, ambasciate e fondazioni per "convincere quante più persone possibile a fissare la residenza in Puglia", ha aggiunto Emiliano. L'iniziativa è rivolta più in generale a chiunque abbia l'obiettivo di avviare un'attività economica, "un'idea che intende dare un modello di successo sulla gestione dei flussi migratori".

"Il piano dell'attuale governo di fronteggiare chiunque arrivi in Italia dal mare come se si fosse alle prese con un'invasione di persone inutili e pericolose è totalmente sbagliata", ha aggiunto il presidente. L'amministrazione regionale punta a una pianificazione complementare a quella delle politiche messe in campo da Roma. "Chiediamo un supporto operativo legato alle politiche per il welfare, il sostegno scolastico e per l'accesso alla casa: una visione che lancia la Puglia verso il futuro e oltre quello che offre a livello turistico", ha detto l'assessore regionale per lo sviluppo economico, Alessandro Delli Noci.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: