Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Michel ai leader Ue, 'garantire aiuti umanitari a Gaza'

'Lavorare su fronte unito con i partner per evitare escalation'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Il deterioramento della situazione umanitaria a Gaza continua a destare grave preoccupazione. Dobbiamo discutere, in primo luogo, su come garantire con urgenza l'effettiva fornitura di aiuti umanitari e l'accesso ai bisogni più elementari". Lo scrive il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, nella sua lettera d'invito ai leader alla vigilia del vertice Ue.

"Dobbiamo impegnarci, in un fronte unito e coerente, con i partner per evitare una pericolosa escalation regionale del conflitto" e "rilanciare il processo di pace basato sulla soluzione dei due Stati, è l'unica via da seguire", aggiunge Michel.

Il vertice dei leader Ue che si terrà a Bruxelles domani e venerdì "sarà anche l'occasione per fornire indicazioni sulla revisione del Quadro finanziario pluriennale, nell'ottica di raggiungere rapidamente un accordo". Lo scrive il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, nella sua lettera d'invito ai capi di Stato e di governo dei Ventisette, chiamati a confrontarsi anche sulle modifiche intermedie al bilancio comune 2021-2027.

"Seguendo il principio secondo cui nulla è concordato finché tutto non è concordato, dobbiamo rivolgere uno sguardo critico alle nostre necessità più urgenti, identificare le nostre priorità e decidere come finanziarle", sottolinea Michel.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: