Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ue: 'Gli ebrei europei oggi vivono ancora nella paura'

Commissione europea: 'Noi al fianco delle comunità ebraiche'

Redazione ANSA

"Il picco di episodi di antisemitismo in tutta Europa ha raggiunto livelli straordinari negli ultimi giorni, ricordando alcuni dei periodi più bui della storia. Gli ebrei europei oggi vivono ancora nella paura". Lo scrive la Commissione europea in una nota. "In questi tempi difficili l'Ue è al fianco delle sue comunità ebraiche. Condanniamo questi atti spregevoli nei termini più forti possibili. Vanno contro tutto ciò che l'Europa rappresenta", evidenzia Bruxelles.

 "Abbiamo assistito a una recrudescenza di episodi e retoriche antisemite nell'Unione europea e nel mondo", osserva l'esecutivo comunitario, menzionando "le bottiglie molotov lanciate su una sinagoga in Germania, le stelle di David verniciate su edifici residenziali in Francia, un cimitero ebraico profanato in Austria, negozi e sinagoghe ebraiche attaccati in Spagna, i manifestanti scandivano slogan di odio contro gli ebrei".
"Ebreo, musulmano, cristiano: nessuno dovrebbe vivere nella paura della discriminazione o della violenza a causa della propria religione o della propria identità", sottolinea la Commissione europea, chiedendo di "contrastare l'aumento dell'antisemitismo e l'aumento dell'odio anti-musulmano a cui abbiamo assistito nelle ultime settimane".
"Disponiamo già di potenti strumenti per affrontare questi incidenti: il diritto dell'Ue criminalizza l'incitamento pubblico all'odio e alla violenza e definisce un approccio comune per contrastare l'incitamento all'odio razzista e xenofobo e i crimini generati dall'odio. Garantirne l'applicazione rigorosa è ora più imperativo che mai", scrive ancora Bruxelles, indicando la necessità di continuare a "rafforzare le misure di sicurezza" anche "online". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: