Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Parte dal Tevere Remo'Comitato organizzatore Vogalonga Tiberina'

Parte dal Tevere Remo'Comitato organizzatore Vogalonga Tiberina'

La storica regata rivede ora la luce all'insegna dell'inclusione

ROMA, 18 gennaio 2024, 12:31

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i circoli romani stakeholder del Tevere, dal Canottieri Aniene al Canottieri Roma, dal Canottieri Lazio al Canottieri Tirrenia Todaro fino al Tevere Remo, hanno costituito il Comitato per l'organizzazione della Vogalonga Tiberina per ripristinare la regata storica che va da Roma al mare. La regata interrotta per le pessime condizioni in cui versava il fiume rivede ora la luce.
    Recuperato il Tevere che attraversa Roma grazie alla Regione Lazio e agli altri organi di competenza, la Vogalonga Tiberina si svolgerà nel tratto che va da ponte Marconi ad Ostia. Il Comitato ripristina la tradizione, interrotta nel 1997 per le critiche condizioni del Tevere, che porta le barche, in maggioranza 8 jole, ma saranno ammesse diversi tipi di canoe ed altre imbarcazioni, lungo il fiume per un tratto, ora navigabile, di 32 km grazie alle bonifiche appena fatte.
    La novità, o meglio la parola d'ordine, sarà l'inclusione, infatti gli equipaggi saranno costituiti anche dagli atleti Special Olimpycs, dalle atlete Rosa Remo per le terapie integrate, e dalle Associazioni Mare Vivo, che ha creato Tevere Vivo ed altre Associazioni remiere come Armi Ondina, il Deportivo, solo per citarne alcune, il progetto è in espansione.
    La vocazione del progetto è far diventare il Tevere un terreno di gioco che possa essere usufruito da tutti i romani e non solo, il Comitato infatti sta già lavorando su larga scala.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza