Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Flash mob con palombaro in piazza De Ferrari per Legambiente

Flash mob con palombaro in piazza De Ferrari per Legambiente

Per ricordare impatto della mobilità non sostenibile

GENOVA, 04 marzo 2024, 19:01

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un palombaro pronto ad entrare nella vasca di Piazza De Ferrari a Genova, e poi bici e cartelli con scritto "ci siamo rotti i polmoni". È stato con questo flashmob che Legambiente ha anticipato la campagna itinerante "Città2030: le città e la sfida del cambiamento". L'iniziativa, nell'ambito della Clean cities campaign, ha l'obiettivo di promuovere una mobilità sostenibile e a zero emissioni e di favorire la creazione di città più vivibili e sicure. "Abbiamo fatto questo flash mob per ricordare l'impatto del cambiamenti sulle città di una mobilità non sostenibile - ha spiegato Daniele Salvo presidente Legambiente Polis - e il palombaro significa che se andiamo avanti così nel giro di pochi anni, a causa dei cambiamenti climatici dovuti all'inquinamento, potremmo finire sott'acqua anche in questa zona della città. I primi dati che emergono parlano di una città con tassi di incidentalità tra i più alti d'Italia, un record nel numero di moto, e tutto questo porta a livelli di smog molto elevati.
    Domani - ha concluso - saranno resi noti i dati ma uno degli aspetti è che, con il cambiamento dei parametri per i livelli di smog previsti a breve, la città dovrà rimettersi velocemente in carreggiata con azioni strategiche per ridurre l'inquinamento e non finire in procedura di infrazione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza