Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Slovacchia ricorda l'omicidio del reporter Kuciak

La Slovacchia ricorda l'omicidio del reporter Kuciak

Migliaia manifestano a Bratislava

BRATISLAVA, 21 febbraio 2024, 19:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Migliaia di persone hanno ricordato oggi in Slovacchia e all'estero con decine di eventi l'omicidio del giornalista Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova avvenuto sei anni fa. Gli organizzatori dellïiniziativa 'Per la Slovacchia dignitosa' hanno denunciato nuovi attacchi verbali da parte dei politici nei confronti dei giornalisti, in un'atmosfera che ricorda quella precedente all'omicidio di Kuciak, che nei suoi articoli ipotizzava presenti collegamenti tra la criminalità organizzata ed esponenti politici. "La Slovacchia sta di nuovo combattendo per lo stato di diritto e la democrazia", ha sottolineato il reporter Jan Silhan. Kuciak e Kusnirová furono assassinati nella loro casa il 21 febbraio del 2018, scatenando un'ondata di sdegno con numerose manifestazioni che hanno portato alle dimissioni dellïallora premier Robert Fico, ora di nuovo premier rieletto per la quarta volta. Il processo ai due imputati, Marian Kocner e Alena Zsuzsova, presunti autori del crimine, non si è ancora concluso. Il pubblico ministero è ricorso in appello contro l'ultimo verdetto di assoluzione annunciato a maggio dello scorso anno per mancanza di prove dirette.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.