Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

approva a maggioranza il Pdl 226 che modifica la disciplina degli impianti a fune

PressRelease

approva a maggioranza il Pdl 226 che modifica la disciplina degli impianti a fune

PressRelease

Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

05 dicembre 2023, 20:03

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

PressRelease - Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 5 dic. 2023 -    Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato a maggioranza, con voti 33 favorevoli e 9 astenuti, il Progetto di legge n. 226 della Giunta regionale “Modifiche alla L.R. 21 novembre 2008, n. 21, 'Disciplina degli impianti a fune adibiti a servizio pubblico di trasporto, delle piste e dei sistemi di innevamento programmato e della sicurezza nella pratica degli sport sulla neve’”.

Il Pdl è stato presentato in Aula dal Relatore, Giovanni Puppato (Lega- LV), e dal Correlatore Andrea Zanoni (Pd).

La proposta normativa che, dopo aver acquisito i pareri favorevoli, per le parti di rispettiva competenza, della Prima e della Sesta commissione, era stata licenziata a maggioranza, senza voti contrari, dalla Seconda commissione consiliare, procedimentalizza – come spiegato dal Relatore - la costituzione coattiva di servitù qualora il soggetto autorizzato perda la disponibilità dei terreni in corso di autorizzazione. Il Correlatore, Andrea Zanoni, annunciando l’astensione del proprio gruppo,  ha precisato che la norma riguarda le piste da sci, tutelando gli interessi di alcuni, i gestori di impianti,  rispetto ad altri che si ritroveranno le servitù.

PressRelease - Responsabilità editoriale di CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Tutti i Press Release di Veneto

Condividi

Guarda anche

O utilizza