Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il museo diocesano di Bari riapre e valorizza gli Exultet

Il museo diocesano di Bari riapre e valorizza gli Exultet

Presentato il percorso di fruizione multimediale

BARI, 26 febbraio 2024, 15:24

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una forma di multimedialità arcaica che univa immagini e suoni alla fede. Rotoli che hanno superato lo scorrere del tempo arrivando alla contemporaneità perché inseriti in un percorso rinnovato che li rende accessibili a chiunque intende bussare alla porta storia e della fede. Sono i rotoli miniati degli Exultet di Bari, risalenti all'11esimo e 12esimo secolo, fruibili grazie al nuovo allestimento realizzato con quasi un milione di euro derivante da fondi Fesr-Fes 2014-2020. L'investimento ha permesso di rinnovare il primo piano del vecchio episcopio dove sono conservati in teche di ultima generazione.
    "Sono teche che ne garantiscono la conservazione e ne esaltano la fruizione", ha spiegato don Michele Bellino, direttore del museo diocesano di Bari e Bitonto nel corso della conferenza stampa di presentazione del percorso che sarà inaugurato il prossimo 4 marzo. I rotoli "sono sempre più centrali in un percorso di visita che si arricchisce delle nuove tecnologie per migliorare la comprensione di opere librarie medievali", ha aggiunto spiegando che si tratta di "un percorso multimediale integrato con le vicende storico-artistiche della cattedrale di Bari". "Potremmo dire che gli Exultet sono i primi audiovisivi della storia come anche gli affreschi che troviamo in tante basiliche, che hanno permesso alla cultura cristiana del tempo di essere veicolata e trasmessa ai fedeli", ha ricordato l'arcivescovo di Bari e Bitonto, monsignor Giuseppe Satriano, spiegando che "era un modo per accompagnare l'evento centrale della vita cristiana che era la Pasqua, proprio attraverso il canto degli Exultet con il quale tanta gente ha radicato il proprio cammino di fede". Durante la conferenza stampa è stato anche presentato "ArtEcclesiae Bari-Bitonto", il progetto di fruizione del museo e dell'intero complesso monumentale della cattedrale di Bari, realizzato in collaborazione con ArtWork, che intende assicurare la massima visibilità anche alla concattedrale e al museo d'arte sacra di Bitonto.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza