Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Teatro Margherita, ex mercato pesce e caserma Sonnino al Comune

Teatro Margherita, ex mercato pesce e caserma Sonnino al Comune

Firmati gli atti che sanciscono passaggio proprietà

BARI, 26 febbraio 2024, 15:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il teatro Margherita, l'ex mercato del pesce e la ex caserma Sonnino di Bari da oggi sono proprietà del Comune del capoluogo pugliese. Sono stati infatti firmati gli atti notarili fra amministrazione e Agenzia del demanio che sanciscono il passaggio ufficiale e definitivo dei tre beni.
    I primi due, fa sapere il Comune in una nota, sono destinati a diventare il Polo delle arti e la cultura contemporanea della città, la ex caserma Aeronautica militare sarà invece consegnata alla Città metropolitana per ospitare la nuova sede del liceo artistico. A siglare l'intesa, questa mattina, sono stati il direttore della ripartizione Patrimonio del Comune Giuseppe Ceglie, il direttore regionale Puglia dell'Agenzia del demanio Antonio Ottavio Ficchi e Domenico Giordano, responsabile dei servizi territoriali Ba 1 (Bari, Barletta-Andria-Trani). "Il progetto del Polo del contemporaneo è già stato avviato - commenta l'assessore comunale al Patrimonio, Vito Lacoppola - con l'utilizzo, seppure parziale, di due degli immobili che lo compongono e che da oggi rientrano ufficialmente nel portafoglio immobiliare del Comune". Quanto alla ex caserma, dice, "questo grande compendio immobiliare sarà ristrutturato per diventare la nuova sede del liceo artistico Pascali-De Nittis. Sarà la Città metropolitana a seguire la progettazione e realizzazione dell'intervento, finalizzato a garantire spazi adeguati e attrezzati alle attività del liceo artistico secondo le necessità espresse dalla popolazione scolastica". Grazie a questa operazione, conclude Lacoppola, "la Città metropolitana risparmierà 700mila euro (Iva compresa) annui, attualmente corrisposti per la locazione dell'immobile che ospita il liceo in via De Nittis".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza