Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Preside, 'Parini occupato azione squadrista, resto a scuola'

Preside, 'Parini occupato azione squadrista, resto a scuola'

'Ritengo che questa forma di protesta sia anti-democratica'

MILANO, 04 marzo 2024, 18:35

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Ritengo che questa forma di occupazione sia anti-democratica". Massimo Nunzio Barrella, preside del Parini di Milano, liceo classico del centro città occupato da questa mattina, resterà nell'edificio scolastico durante tutta la protesta, anche di notte, e tornerà a casa solo per lavarsi e cambiarsi: "Non ho condannato le persone ma il gesto - spiega all'ANSA il dirigente scolastico -. Ai ragazzi ho detto: prima, sull'asfalto di via Goito, scrivete 'Parini antifascista' e poi vi comportate come delle squadracce: siete voi i fascisti che impedite a chi non la pensa come voi di entrare e fare lezione".
    Questa mattina, davanti all'ingresso, non sono mancati momenti di tensione: "Temevo molto per gli infiltrati - spiega Barrella - che non sono mancati, poi si è capito che non avevano cattive intenzioni". Dopo "ho preso accordi con i rappresentanti di istituto" e adesso le regole d'ingaggio prevedono: nessun ingresso per gli esterni (o al massimo dovranno essere identificati dal servizio scolastico), accesso, quantomeno, per il personale amministrativo e, ovviamente, niente droga e alcool.
    "Io sono ancora a scuola - commenta il preside - sono solo alle prime 12 ore... gli studenti vogliono che l'occupazione duri fino a giovedì. Avranno la mia compagnia molto discreta".
    In un video che circola sui social, il preside questa mattina si era definito provocatoriamente un 'prigioniero politico': "L'ho fatto per catturare l'attenzione - osserva -. Quando sono entrato non mi aspettavo questo picchetto. Mi hanno lasciato entrare nonostante qualche barricata. Avevo visto facce che non conoscevo, quindi mi sono chiuso a chiave in ufficio e mi sono detto che avrei dovuto mandare un messaggio per coloro che si sentono vittime di un'ingiustizia".
    Perché "è legittimo manifestare - aggiunge - ma non è democratico che una minoranza impedisca alla maggioranza di fare il suo dovere".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza