Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Giovani avvocati, 'stop ad aggressioni, serve aggravante ad hoc'

Giovani avvocati, 'stop ad aggressioni, serve aggravante ad hoc'

Proposta di legge dell'Aiga illustrara da neopresidente Foglieni

ROMA, 24 gennaio 2024, 11:09

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Bisogna fermare le aggressioni che gli avvocati subiscono nell'esercizio della loro professione. E un aiuto può essere l'introduzione di un'aggravante specifica per le lesioni cagionate agli esercenti le professioni legali.
    Una proposta di legge che va in questa direzione è stata elaborata dall'Aiga, l'Associazione dei giovani avvocati e presentata nel corso di una conferenza che si è tenuta in occasione della giornata internazionale dell'avvocato in pericolo, su iniziativa della presidente della Commissione Straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani senatrice Stefania Pucciarelli a Palazzo Giustiniani.
    "Apprezzamento" per la proposta dell'Aiga, rende noto l'associazione, è stata espressa dai parlamentari presenti, la senatrice Erika Stefani e i deputati Carolina Varchi, Federico Gianassi, Valentina D'Orso, Devis Dori ed Enrico Costa , secondo i quali tuttavia, "oltre l'eventuale introduzione di una specifica aggravante in caso di aggressioni, gli avvocati meritano tutele ad ampio raggio vista la rilevante funzione sociale svolta".
    Soddisfazione è stata espressa dal presidente dell'Aiga Carlo Foglieni, per il quale "dietro ad ogni reato commesso nei confronti di un avvocato, nell'esercizio delle sue funzioni, si cela, di fatto, un attacco ingiustificato ed ingiustificabile allo stato di diritto". Tra le testimonianze più toccanti, quella dell'avvocata Federica Maccioni, che da amministratore di sostegno è stata aggredita proprio dalla persona che stava assistendo: "sono qui per dimostrare quanto è pericoloso essere avvocati. Ho subito diverse coltellate agli organi vitali. Sono viva per miracolo". Anche la vicepresidente dell'Aiga Mariangela Di Biase è stata aggredita da un cliente nel suo studio e anche per questo chiede alla politica "iniziative a tutela della nostra categoria".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza