Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nba: Orlando domina Boston, undicesimo ko di fila per gli Spurs

Nba: Orlando domina Boston, undicesimo ko di fila per gli Spurs

I Minnesota Timberwolves battuti da Sacramento (124-111)

25 novembre 2023, 09:39

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

(ANSA-AFP) - ROMA, 25 NOV - Gli Orlando Magic, squadra rivelazione di questo inizio di stagione Nba, hanno dominato i Boston Celtics (113-96); mentre i San Antonio Spurs, battuti 118-112 dai Golden State Warriors, hanno collezionato l'undicesima sconfitta consecutiva. Due giorni dopo aver sconfitto i campioni uscenti di Denver, Orlando ha registrato quindi la propria sesta vittoria di fila contro i Boston Celtics, franchigia data per favorita per la vittoria del titolo. Protagonista è stato il tedesco Moritz Wagner che, entrato dalla panchina, ha fatto male ai Celtics con 27 punti.
    Sugli scudi anche Paolo Banchero, autore di 23 punti. I Magic sono secondi nella East Conference dietro Boston.
    Denver, detentore del titolo, ha subito una quarta sconfitta in cinque partite, tutte giocate fuori casa, questa volta a Houston (105-85), nonostante una nuova prestazione enorme del lungo serbo Nikola Jokic (38 punti, 19 rimbalzi, 8 passaggi).
    I San Antonio Spurs di Victor Wembanyama hanno subito l'undicesima sconfitta consecutiva con i Golden State Warriors (118-112) trascinati da Stephen Curry (35 punti). Dopo 10 vittorie in 11 incontri, i Minnesota Timberwolves di Anthony Edwards (35 punti) sono caduti in casa contro Sacramento (124-111) di De'Aaron Fox (36 punti), ma rimangono in testa nella West Conference.
    Venerdì nessuna squadra si è unita agli Indiana Pacers e ai Los Angeles Lakers, le uniche due formazioni già qualificate per i quarti di finale del nuovo torneo creato per dinamizzare la lunga stagione regolare dell'Nba, la cui fase a gironi si concluderà martedì. (ANSA-AFP).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza