Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Inter, contatto tra Zhang e Sala su San Siro

Calcio: Inter, contatto tra Zhang e Sala su San Siro

Telefonata dal sindaco al patron nerazzurro per ristrutturazione

MILANO, 26 febbraio 2024, 19:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Telefonata tra il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il presidente dell'Inter Steven Zhang sul fronte San Siro. Nel pomeriggio infatti il primo cittadino milanese ha contattato il numero uno nerazzurro per confrontarsi sul tema della ristrutturazione del Meazza.
    Una telefonata cordiale in cui Zhang ha confermato l'idea già emersa nell'incontro dei giorni scorsi tra Sala e l'amministratore delegato Alessandro Antonello (insieme al presidente del Milan Paolo Scaroni), ovverosia attesa di capire i dettagli del piano di fattibilità di WeBuild sulla ristrutturazione del Meazza.
    Il club nerazzurro resta in attesa di capirne appunto la fattibilità, con condizioni necessarie che riguardano ad esempio il fatto che sia una ristrutturazione seria e non soft, la certezza ci siano le condizioni per poter continuare a giocare a San Siro senza perdere capienza e sullo sfondo il fatto che lo tadio diventi poi di proprietà di Inter e Milan. Il club nerazzurro prosegue così anche sulla strada che porta verso Rozzano, con il progetto del nuovo impianto nell'area oggi di proprietà dei Cabassi, in attesa quindi di capire i dettagli del piano di WeBuild.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza