Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nuoto: Razzetti e la generazione d'oro, conferma a Parigi

Nuoto: Razzetti e la generazione d'oro, conferma a Parigi

Condividi

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA

ROMA, 03 dicembre 2023, 14:22

Redazione ANSA

Da grande appassionato di Formula Uno e MotoGp, Alberto Razzetti sa che la velocità è importante, ma non basta se non la si abbina a cervello e strategia. Il nuotatore ligure è stato la stella più brillante degli assoluti di Riccione: prima ha saputo prendersi il pass olimpico e il titolo italiano nei 200 misti, poi si è superato, riscrivendo dopo 16 anni il nuovo record tricolore nei 400 misti. "Ci tenevo molto, nel 2021 lo avevo sfiorato per soli 3 centesimi - racconta a mente fredda - Era il record nel nuoto italiano maschile che reggeva da più tempo". Luca Marin, l'ex detentore, gli aveva fatto l'in bocca al lupo prima della gara: "E' stato molto carino, ho apprezzato il gesto", prosegue Razzetti, per poi spiegare gli aspetti che rendono così 'paurosi' i 400 misti: "E' la gara più difficile in vasca, sia fisicamente che mentalmente. Già il cambio degli stili di per sé è tosto, ma nei 400 hai tanto tempo per renderti conto che stai faticando, e non è bello". Il ragazzo di Lavagna non utilizza un mental coach, e nei giorni pre-gara "cerco di pensarci il meno possibile". Se la qualificazione a Tokyo fu "la realizzazione di un sogno di bambino", il pass per Parigi significa "che il sogno continua: sono più maturo del 2021". Aver ottenuto la qualificazione già a novembre è essenziale per preparare al meglio stagione: "Alle Olimpiadi l'obiettivo sarà riconfermarsi, quindi centrare le finali sui 200 e i 400 misti come a Tokyo, Budapest e Fukuoka - continua Razzetti - Spero di qualificarmi anche nei 200 delfino: io, Giacomo Carini e Federico Burdisso ci sfideremo prima ai Mondiali di Doha e poi agli Assoluti di marzo". L'atleta ligure delle Fiamme Gialle, nato nel 1999, fa parte della 'generazione d'oro, nel nuoto azzurro, quella nidiata di talenti nati a inizio nuovo millennio che sta regalando al Paese tante medaglie: Nicolò Martinenghi, Thomas Ceccon, Benedetta Pilato, solo per dirne tre. "Ultimamente in Nazionale c'è un livello mai visto prima - annuisce Razzetti - Siamo in tanti a poter competere per medaglie internazionali. I motivi di questo exploit? In Italia abbiamo tantissimi tecnici molto preparati, e la maggiore diffusione del nuoto sui social penso abbia contribuito". Il bel clima che si respira tra compagni di squadra aiuta ciascuno a dare il meglio di sé: "Io mi trovo molto bene con tutti, non ho mai visto uno screzio o un litigio.
    Ciò che più ci sprona è vedere un compagno di squadra che fa un grande risultato, così che ciascuno di noi porti in alto i colori dell'Italia". Quando può rilassarsi fuori dall'acqua clorata, Razzetti adora guardare altri sport: "Nel weekend mi piace guardare Serie A, Formula Uno e MotoGp sul divano. Tifo Genoa e Albert Gudmundsson mi sta impressionando: in Serie B si vedeva che fosse di un'altra categoria". Come gli altri tifosi rossoblù, il nuotatore non vede l'ora che torni in campo Mateo Retegui: "Si è sentita la sua mancanza", ammette. Razzetti tifa anche per la Ferrari ("Purtroppo non è nel suo momento migliore..."), per Pecco Bagnaia ("Ha fatto una stagione strepitosa, l'ho seguita tutta") e i piloti italiani in generale. Non a caso, il suo idolo nello sport da sempre era e rimane Valentino Rossi. Forse un giorno potrebbe diventare motociclista anche lui: "Se ne riparlerà però finita la carriera", sorride. Ex studente del liceo nautico, era uno che andava bene senza passare troppe ore sui libri: "Al momento non faccio l'università, dopo le Olimpiadi cercherò qualcosa che mi possa far tornare voglia di studiare". Quando gli viene chiesto cosa gli faccia paura, l'azzurro ci mette un po' a rispondere, poi ride: "Ogni tanto i 400 misti... Diciamo che a volte ho paura di sbagliare e non riuscire quello che ho fatto in allenamento". Il Razzetti visto a Riccione, però, non aveva paura di niente.
   

LEN European Aquatics Championships - RIPRODUZIONE RISERVATA
2 di 12 foto
LEN European Aquatics Championships - RIPRODUZIONE RISERVATA

European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA
3 di 12 foto
European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA

European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA
4 di 12 foto
European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA

European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA
5 di 12 foto
European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA

European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA
6 di 12 foto
European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA

15th FINA World Swimming Championships (25m) - RIPRODUZIONE RISERVATA
7 di 12 foto
15th FINA World Swimming Championships (25m) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Razzetti all 'Area X di Torino - RIPRODUZIONE RISERVATA
8 di 12 foto
Alberto Razzetti all 'Area X di Torino - RIPRODUZIONE RISERVATA

15th FINA World Swimming Championships (25m) © ANSA/EPA
9 di 12 foto
15th FINA World Swimming Championships (25m) © ANSA/EPA

European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA
10 di 12 foto
European Aquatics Championships Rome 2022 - RIPRODUZIONE RISERVATA

15th FINA World Swimming Championships (25m) - RIPRODUZIONE RISERVATA
11 di 12 foto
15th FINA World Swimming Championships (25m) - RIPRODUZIONE RISERVATA

15th FINA World Swimming Championships (25m) - RIPRODUZIONE RISERVATA
12 di 12 foto
15th FINA World Swimming Championships (25m) - RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi

O utilizza

Notizie ANSA Scegli l’informazione di ANSA.it

Abbonati per leggere senza limiti tutte le notizie di ANSA.it

Abbonati ora
Abbonati per leggere senza limiti tutte le notizie di ANSA.it

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.