Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Protesta agricoltori in Calabria, sbloccati ingressi Regione

Protesta agricoltori in Calabria, sbloccati ingressi Regione

Decisione manifestanti dopo incontro con l'assessore Gallo

CATANZARO, 23 gennaio 2024, 18:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Resta un presidio fino a domani ma sono stati poco per volta riordinati i trattori degli agricoltori che, dopo essersi incatenati ai loro mezzi, avevano bloccato per alcune ore il passaggio in uscita dei dipendenti e di quanti si trovavano all'interno dalla Cittadella regionale di Catanzaro. Al superamento del blocco, che aveva impedito l'uscita anche dei dipendenti dall'edificio che ospita la Giunta regionale, si è giunti dopo che una delegazione di manifestanti ha incontrato l'assessore regionale all'agricoltura Gianluca Gallo.
    "Non credo - ha detto Gallo - che questa sia una protesta nei confronti della Regione. È una protesta che parte da Berlino, attraversa Parigi e arriva in Calabria. Ed è una crisi che riguarda persone perbene, agricoltori calabresi che sudano, sgobbano, fanno sacrifici e non sono abituati a protestare".
    "Vanno ascoltate le loro ragioni - ha aggiunto Gallo - e noi come in altre circostanze ma come abbiamo sempre fatto ce ne faremo portavoce con Roma e Bruxelles".
    In particolare, gli agricoltori che già ieri avevano protestato in varie zone della Calabria, come a Crotone dove la situazione si è sbloccata oggi dopo un incontro in Prefettura, chiedono alla Regione provvedimenti più incisivi per il contenimento della diffusione dei cinghiali e per offrire maggiori servizi attraverso i consorzi di bonifica, di recente anche al centro di una riforma. "Sono temi ugualmente nazionali - ha chiarito ancora Gallo - e sugli ungulati c'è una azione condotta da tutti gli assessori regionali che ha visto qualche reazione attraverso azioni di intervento come, ad esempio, per il contenimento della peste suina africana. Sui consorzi di bonifica noi siamo stati costretti ad intervenire perché c'era una crisi evidente degli enti consortili".
    "Manterremo - ha detto Mattia Talarico del movimento territorio e agricoltura - il presidio ugualmente per tutta la notte, poi domani vedremo". Alla manifestazione hanno partecipato almeno un centinaio i trattori arrivati davanti alla Cittadella regionale di Catanzaro per protestare contro le regole comunitarie e contro l'aumento dei costi di produzione in agricoltura. A organizzare la manifestazione, che segue la mobilitazione messa in atto già da ieri, sono i componenti del Movimento Territorio e agricoltura, che raggruppa produttori e allevatori. I manifestanti, che provengono da tutta la Calabria, sono giunti da Lamezia Terme e da Botricello a bordo dei loro mezzi, bloccando letteralmente sia la statale 106, sia la statale 280 a partire dalle 8 del mattino. Successivamente alcuni manifestanti si sono incatenati ai loro mezzi impedendo per alcune ore l'uscita dei dipendenti degli uffici della Regione. 


   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza