Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tu non sei i tuoi genitori, una guida per la felicità

Tu non sei i tuoi genitori, una guida per la felicità

Nuovo libro di Maria Beatrice Alonzi, autrice bestseller

ROMA, 03 ottobre 2023, 18:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Tu non sei i tuoi genitori è il nuovo libro di Maria Beatrice Alonzi, scrittrice bestseller, divulgatrice scientifica, professionista della crescita personale. Il volume, edito da Sperling & Kupfer, affronta il tema del trauma intergenerazionale. Con un linguaggio immediato, l'autrice si rivolge alla Generazione Z e ai genitori che vogliono comprendere meglio i propri figli. Nei vari capitoli si parla di difficoltà relazionali, senso di colpa indotto; vengono forniti spunti per superare i conflitti o gestire il dolore di un tradimento, di un abbandono, il dover accettare che qualcuno non cambierà solo perché lo vogliamo, il dispiacere di accogliere che un'altra persona non è come la dipingiamo nella nostra mente: "Tutte esperienze spiacevoli e difficili, che non riesci ad affrontare e superare perché tutto fai tranne che starci dentro. Continuando a credere di poter fare qualcosa per sopperire a quel vuoto frastornante, a quella paura, a quella solitudine, quando l'unica cosa che potresti fare davvero è aspettare, in quello spazio, e passarci dentro.
    Quindi quello spazio va creato. E come? Standoci. Perché, come sai, il comportamento è solo la punta dell'iceberg. Il comportamento è ciò che si vede in superficie. Sono i sentimenti e i bisogni a guidare il comportamento", spiega l'autrice. Qual è la soluzione? "Stare un attimo in ascolto di ciò che sta accadendo, guardarlo, sentirlo, e farsi vedere presente. Se ci si butta subito sul comportamento, cercando ardentemente di porvi fine, quello che si comunicherà è: Non mi interessano i tuoi sentimenti o i tuoi bisogni. Mi interessa solo fermare i tuoi comportamenti che mi fanno sentire innescato e a disagio", commenta Alonzi che precisa: "Non siamo abituati a restare in una situazione che ci innesca, perché non ci è mai stato dato lo spazio per mostrare le nostre emozioni e farci i conti". Tu non sei i tuoi genitori è una guida che insegna a raggiungere il benessere, a vivere con coraggio lasciando andare le zavorre.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza