Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il gruppo di hacker russi Star Blizzard prende di mira l'Occidente

Il gruppo di hacker russi Star Blizzard prende di mira l'Occidente

I ricercatori hanno individuato un nuovo gruppo di criminali

ROMA, 12 dicembre 2023, 13:29

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci sarebbe il gruppo di hacker russi Star Blizzard dietro recenti attacchi informatici ai danni di organizzazioni occidentali coinvolte nel supporto dell'Ucraina. Lo affermano i ricercatori di Microsoft che, insieme a National Cyber Security Centre (Regno Unito), Nsa ed Fbi, hanno tracciato le attività dei criminali. L'azienda di Redmond, che ha una costola dedicata alla sicurezza, ha descritto in dettaglio sul suo blog le tecniche utilizzate dai cybercriminali durante le loro campagne di spionaggio. Star Blizzard, dopo aver individuato le vittime (organizzazioni governative, ma anche giornalisti e politici), inviano varie email per rubare credenziali e dati sensibili tramite link e file infetti.

Microsoft specifica che "le organizzazioni e gli utenti che hanno maggiori probabilità di essere un potenziale bersaglio di Star Blizzard sono quelli legati ad aree governative o della difesa e relazioni internazionali, oltre a chi fornisce supporto all'Ucraina in relazione al conflitto con la Russia". Star Blizzard prende di mira sia gli account individuali che quelli aziendali, rappresentando così una minaccia per chiunque. In particolare, i ricercatori congiunti hanno individuato e sanzionato due presunti membri di Star Blizzard: Ruslan Aleksandrovich Peretyatko e Andrey Stanislavovich Korinets. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha offerto una ricompensa fino a 10 milioni di dollari a chiunque fornisca informazioni per identificare gli altri membri del gruppo e la loro posizione. Microsoft consiglia di ridurre il pericolo di infezione utilizzano soluzioni anti-phishing che monitorano e scansionano le email in arrivo e i siti web visitati. "Ad esempio, le organizzazioni possono sfruttare i browser web che identificano e bloccano automaticamente i siti dannosi così come le email e i file".

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza