Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Germania, ransomware Lockbit blocca una rete di ospedali

Germania, ransomware Lockbit blocca una rete di ospedali

Le attività interrotte da un attacco hacker del 24 dicembre

MILANO, 28 dicembre 2023, 15:44

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La mattina del 24 dicembre, la rete ospedaliera tedesca Katholische Hospitalvereinigung Ostwestfalen (Kho) ha confermato di essere stata vittima di un attacco hacker perpetrato tramite il ransomware Lockbit. Il virus informatico, che blocca l'accesso ai sistemi colpiti, è stato sviluppato dall'omonima gang di criminali russi, che il 19 dicembre ha violato anche l'azienda Walpole la cui infrastruttura cloud è utilizzata da Pa Digitale, società che fornisce servizi a circa 1.300 enti della pubblica amministrazione italiana. La campagna in Germania ha avuto un impatto sui sistemi che supportano le operazioni di tre ospedali a Bielefeld, Rheda-Wiedenbrück e Herford. "Attori sconosciuti hanno avuto accesso ai sistemi dell'infrastruttura informatica degli ospedali e hanno crittografato i dati" si legge in una nota diffusa dal portavoce e ripresa dal sito Bleeping Computer.
    "Da un primo test è emerso che si tratta di un attacco informatico con Lockbit 3.0, i cui tempi di risoluzione al momento non sono prevedibili. Per ragioni di sicurezza, tutti i sistemi sono stati chiusi immediatamente dopo la scoperta e tutte le parti e le istituzioni necessarie sono state informate". Secondo gli esperti, la rete svolge un ruolo fondamentale nel fornire servizi sanitari nelle rispettive sedi, quindi l'attacco potrebbe avere ripercussioni su vasta scala.
    Nello specifico, i tre istituti hanno dovuto limitare le attività di 23 reparti specialistici e 820 medici, in un periodo già di per sé difficoltoso per il rallentamento dovuto alle feste natalizie. Restano in piedi le cure ordinarie mentre sono ancora bloccate quelle di emergenza, con i pazienti più urgenti che vengono dirottati altrove, con il rischio di gravi ritardi.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza