Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dopo Apple e Samsung, anche gli smartphone Google si riparano a casa

Dopo Apple e Samsung, anche gli smartphone Google si riparano a casa

Iniziativa di sostenibilità per i Pixel 8 e 8 Pro

MILANO, 04 gennaio 2024, 15:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Anche Google entra nel cerchio delle aziende tech che intendono allungare il ciclo di vita dei prodotti venduti ai consumatori. Dopo Apple e Samsung, Big G inserisce gli smartphone Pixel 8 e Pixel 8 Pro tra quelli che gli utenti possono riparare a casa. Il tutto è reso possibile da una partnership, anche in Europa, con iFixit, piattaforma per la riparazione fai da te di oggetti tecnologici, che fornisce manuali e parti di ricambio.

La mossa non è casuale ma segue l'attuazione, a partire dagli Usa, del cosiddetto "diritto alla riparazione", norma che chiede ai produttori di condividere guide e materiali per rendere più semplice la riparazione casalinga dei dispositivi. Lo scorso novembre, l'Eurocamera aveva dato il via libera alle nuove misure per rafforzare il diritto alla riparazione nel mercato dell'Ue e ridurre l'impatto ambientale dei consumi di massa. Le parti vendute da iFixit per Pixel 8 e Pixel 8 Pro saranno disponibili fino al 2030, visto che Google promette sette anni di aggiornamenti software per la serie rilasciata lo scorso autunno. Un display sostitutivo costa tra i 170 e i 240 euro, mentre il prezzo della batteria è di 45 euro.

A differenza di Apple e Samsung, che vendono pacchetti di fotocamere da due o tre (a seconda dei modelli), Google permette di acquistare anche un solo sensore fotografico che non funziona, risparmiando così sul costo totale di riparazione. L'invito è, come per la concorrenza, di accedere al programma solo se si hanno le competenze necessarie, al netto della possibilità di sfruttare i manuali ufficiali con le stesse schede tecniche utilizzate dai centri autorizzati. Grazie all'app Pixel Diagnostics, gli utenti potranno poi testare il funzionamento del proprio dispositivo, così da controllare l'effettiva riuscita dell'operazione.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza