Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

==Schmidt, 'noi agricoltori tedeschi non siamo nemici del clima'

==Schmidt, 'noi agricoltori tedeschi non siamo nemici del clima'

'Abbiamo idee alternative. Bloccate tasse insopportabili'

ROMA, 09 febbraio 2024, 08:03

Redazione ANSA

ANSACheck

"Scholz, i ministri Lindner e Habeck volevano dall'oggi al domani introdurci tasse insopportabili.
    Nemmeno il ministro dell'Agricoltura era informato. Volevano togliere la targa verde, farci pagare il bollo. Volevano togliere addirittura retroattivamente i rimborsi sul diesel agricolo, perché dicono che nuoce al clima". Così alla Stampa Theresa Schmidt, presidente dell'Unione dei giovani agricoltori tedeschi e volto più famoso in Germania della protesta dei trattori. La sua azienda risale al 1555.
    La protesta, spiega, ha ottenuto che "la targa verde resterà, gli sgravi sul diesel si ridurranno del 40% quest'anno, del 30% il prossimo e ancora nel 2026, per poi sparire solo nel 2027".
    "Noi facciamo di tutto per proteggere animali e natura - spiega - Abbiamo idee alternative per tagliare l'inquinamento. Ci obbligano a tenere il 4% di terreno incolto. Noi proponiamo di piantare strisce di siepi, fiori e alberi, che preserverebbero la biodiversità di api, uccelli, animali. Siamo moderni, vogliamo fiducia, non burocrazia".
    A chi parla di privilegi degli agricoltori, Schmidt risponde: "Questa diceria mi ferisce. Più o meno un contadino guadagna quanto un lavoratore della Deutsche Bahn, ma lui fa 40 ore, io lavoro h24 e non ho vacanza. Alcuni anni vai bene, altri sei in rosso. Nessuno dei giovani agricoltori tedeschi è nemico del clima. Non sono mai andata ai Fridays for Future perché volevo andare a scuola. Ultima Generazione la trovo violenta e basta. Ci sono alternative al diesel: il biogas, si possono ridurre le tasse sulle energie non fossili. Ci vuole tempo".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza