Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Pizza all'ananas: Giuseppe Vesi, bella idea quella di Sorbillo

Pizza all'ananas: Giuseppe Vesi, bella idea quella di Sorbillo

Il pizzaiolo gourmet, critiche a Napoli ma nel mondo piace tanto

NAPOLI, 07 gennaio 2024, 10:43

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"E' una bella idea quella della pizza con l'ananas portata avanti da Gino Sorbillo. Punto. Una proposta che ha avuto anche un bel successo e gli faccio i complimenti. E' un bravo pizzaiolo, lavora bene ed è conosciuto in tutto il mondo; un'idea che a Napoli non è stata gradita molto, ha avuto critiche e qualche consenso. Tuttavia, all'estero è piaciuta". Così il pizzaiolo napoletano 57enne Giuseppe Vesi giudica la recente innovazione inserita da Sorbillo nel suo menù.
    "E' una proposta che all'estero è piaciuta tanto - aggiunge Vesi parlando con l'ANSA in occasione dell'inaugurazione del locale del figlio 25enne Simone - a Gino Sorbillo piace sempre stravolgere, magari con idee un po' bizzarre ma tutte le idee vanno rispettate. L'importante è che la tradizione continui a essere punto di riferimento, rappresentando la nostra napoletanità. D'altronde, non potrei mai giudicare negativamente una proposta del genere: sono stato il primo a proporre la pizza gourmet e con abbinamenti diversi. Ben vengano le nuove proposte".
    Ma qual è lo 'stato di salute' della pizza e del settore a Napoli? "E' ottimo, siamo in una fase di crescita mondiale e Napoli è l'eccellenza della pizza" risponde Giuseppe Vesi. E continua: "Poi, come tutte le cose, c'è chi la fa in un modo e chi in un altro. Io rispetto la tradizione, la mia famiglia è presente nel centro antico; tuttavia, mi sono 'inventato' la pizza gourmet per uscire un po' fuori da quelli che sono i canoni della tradizione, cioè cominciare a ragionare con un'arte e con tecniche diverse con le quali si lavorano gli impasti: pre-fermenti - biga, lievito madre, poolish - lunga lievitazione, maturazione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza