Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Vino: cresce l'export verso il Brasile, Italia quarto fornitore

Vino: cresce l'export verso il Brasile, Italia quarto fornitore

In aumento l'offerta italiana alla fiera Wine South America

BENTO GONCALVES, 13 settembre 2023, 14:24

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Cresce l'attenzione degli operatori del vino italiano per il Brasile, col Belpaese che si attesta al quarto posto tra i fornitori del gigante sudamericano, dopo Cile, Argentina e Portogallo.
    La tendenza al rialzo e le grandi potenzialità di questo mercato da oltre 200 milioni di consumatori che solo di recente si sono avvicinati a Bacco, sono dimostrate anche dall'aumento degli operatori italiani arrivati alla quarta edizione di Wine South America, la principale fiera del vino del Brasile ed una delle più importanti del Sudamerica.
    Nel padiglione tricolore della manifestazione organizzata da Vinitaly-Veronafiere (attraverso la controllata Veronafiere do Brasil, che possiede il 60% delle quote della società brasiliana Milanez&Milaneze) sono oltre una ventina gli operatori, che rappresentano decine di etichette e varietà italiane, di cui 13 presso lo stand organizzati dall'Ice/Ita.
    Secondo il direttore della sede brasiliana dell'Ice, Ferdinando Fiore, il Brasile e' il quarto mercato per gli italiani nelle Americhe, dopo Stati Uniti, Canada e Messico. Per i brasiliani, l'Italia è il quarto fornitore, con una quota del 7%, dietro a Cile, Argentina e Portogallo. "In termini di valori, sono quasi 37 milioni di dollari acquistati dai brasiliani, ovvero circa l'8% del totale importato".
    La manifestazione è in corso fino a domani a Bento Gonçalves, nella regione della Serra Gaucha dello stato meridionale di Rio Grande do Sul, la capitale dell'uva e del vino del Brasile, meta della grande immigrazione italiana nell'Ottocento, che qui impiantò la coltivazione della vite, e dove ancora oggi in molti parlano il talian, l'antico dialetto veneto, qui riconosciuto come una lingua ufficiale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza