Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Da nuovi scavi a Nora una piazza di età medio imperiale

Da nuovi scavi a Nora una piazza di età medio imperiale

Al via le visite in 3D con prenotazione online

PULA, 13 luglio 2023, 20:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

PULA - Una piazza di età medio imperiale. È emersa durante l'ultima campagna di scavi archeologici a Nora, antica città sulla penisola che chiude a sud-ovest il golfo di Cagliari sorta nei pressi di preesistenti insediamenti nuragici e poi sviluppatasi in epoca fenicio-punica e poi romana.
    Pavimentata con basoli in andesite viola locale, è decorata da due fontane monumentali, una di forma circolare con balaustra e saliente centrale fatta realizzare probabilmente da una figura importante del luogo o addirittura da un imperatore.
    Un'opera di grande importanza che fa affiorare ulteriori tasselli e dettagli dello sviluppo di questo lembo di terra della Sardegna ricchissimo di storia. Il sito di Nora, un tempo florido centro di valore politico ed economico, ha una posizione strategica e di pregio dal punto di vista paesaggistico, davanti al mare. Una prima fase di ricerca concentrata nell'area del Colle di Tanit ha riportato alla luce una porzione di un quartiere abitativo e artigianale di età romana. L'ampia piazza è emersa con l'ampliamento dell'area di indagine. La piazza era uno dei luoghi brulicante di vita e attività artigianali e produttive, come dimostrano gli ambienti che gli si affacciavano sul lato ovest.
    Il rinvenimento di frammenti di teglie per la cottura e di un piano con griglie in terracotta associabile a un forno, consentono di immaginare questi ambienti sede di un'attività legata al pane e ai prodotti del luogo. Per rendere la visita all'intero sito immersiva, l'università di Padova ha elaborato vere e proprie ricostruzioni in 3D di quegli ambienti, architetture, colori, dettagli. Dal 15 luglio si potrà esplorare l'antica città di Nora anche con un visore grazie a un tour privato prenotandosi online: https://www.fondazionepulacultura.it/prenotazioni/.
    Iniziativa voluta dal Comune guidato da Walter Cabasino e dalla fondazione Pula cultura diffusa. "Questo risultato - spiega il vicepresidente della Fondazione, Augusto Porceddi - è frutto del lavoro decennale dell'Università di Cagliari, Genova, Milano e Padova, della Soprintendenza di Cagliari e con il contributo di Comune e Fondazione. La direzione dei lavori è dei docenti di archeologia classica Marco Giuman e Romina Carboni, con la recente aggiunta del gruppo di archeologia cristiana e medievale coordinato da Rossana Martorelli. Il progetto ha coinvolto centinaia di studenti dell'ateneo di Cagliari, Viterbo, Roma, Pisa, Jaén e Alicante (Spagna).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza