Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Parma celebra l'anniversario di Toscanini, patriottico e ribelle

Parma celebra l'anniversario di Toscanini, patriottico e ribelle

W l'Italia antifascista alla Scala, lui avrebbe fatto lo stesso

PARMA, 16 gennaio 2024, 17:34

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'esempio di Toscanini ricorda che i luoghi d'arte e di cultura sono luoghi dove più evidentemente si manifestano sintomi, sentimenti, movimenti politici e passaggi epocali. Qualche settimana fa, la prima della Scala è stata accompagnata dal grido 'Viva l'Italia antifascista'.
    Toscanini avrebbe fatto lo stesso e, anche a 67 anni dalla sua scomparsa, ci dice che ognuno ha il diritto e il dovere di scegliere e di partecipare alla storia che si muove intorno al tempo della sua vita". Lo ha detto il vicesindaco di Parma, Lorenzo Lavagetto, alla cerimonia per il 67/o anniversario della morte di Arturo Toscanini (1867-1957) celebrato nella Casa natale del direttore d'orchestra in Oltretorrente.
    "Con onore e molto orgoglio - ha aggiunto - ricordiamo Toscanini come ogni anno nei suoi luoghi di nascita, di vita e di appartenenza. Il genio della musica, il direttore d'orchestra famoso in tutto il mondo, l'uomo patriottico e ribelle che si è spento a New York, ma la cui identità è molto ben custodita tra questi spazi che ripercorrono i suoi anni e la grande storia che hanno attraversato. Confermiamo la tradizione del ritrovarci nella casa natale per raccontarne l'esperienza artistica senza poter eludere la responsabilità di ricordarne anche l'impegno politico".
    Toscanini è inserito anche nel percorso della mostra "Viaggio nella musica di Miecio Horszowski", legato da una profonda amicizia al maestro, motivo per il quale la vedova ha donato il suo archivio biografico all'Archivio Storico del Teatro Regio, che ha sede nella Casa della Musica. Alla cerimonia era presente il neo sovrintendente Ruben Jais della Fondazione Toscanini: "Il maestro - ha sottolineato - è punto di riferimento delle istituzioni, la figura che più ha segnato l'opera in Italia, che ha inaugurato la Scala dopo i bombardamenti, che ha portato insieme a Gustav Mahler, nel '900, la cultura dell'opera nel nuovo mondo". Paolo Maier, della Fondazione Teatro Regio, ha aggiunto che "è importante testimoniare l'attenzione nei confronti di artisti di un calibro così alto che riverberano nel corso degli anni, alle generazioni che seguono, i valori più grandi in termini di cultura, umanità e politica".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza