Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Concluso restauro Madonna col Bambino di Antonio Rossellino

Concluso restauro Madonna col Bambino di Antonio Rossellino

La scultura sarà presentata il 22 al museo Schifanoia di Ferrara

FERRARA, 18 gennaio 2024, 18:08

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il restauro della Madonna col Bambino di Antonio Rossellino, scultura originariamente conservata nella chiesa di San Domenico, acquisita dal Ministero dell'Interno al Fondo Edifici di Culto e in deposito dal 2014 nel Museo della Cattedrale sarà presentato al pubblico lunedì 22 gennaio alle 15.30, nel Salone dei mesi del Museo Schifanoia a Ferrara. Il restauro dell'opera, promosso nel 2022 dall'allora direttore del Museo, Giovanni Sassu, e condiviso dalla Prefettura, è un ulteriore tassello di una proficua collaborazione tra enti pubblici e privati. L'intervento è stato realizzato da Fabio Bevilacqua, professionista esperto nel restauro di materiali litoidi, sotto la sorveglianza della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.
    All'incontro di lunedì interverranno due dei più rinomati studiosi italiani di scultura rinascimentale: Aldo Galli, che introdurrà all'originalità della scultura a Ferrara nel Quattrocento, e Paolo Parmiggiani, che approfondirà la prima attività di Antonio Rossellino nel capoluogo estense. La scultura potrà essere ammirata dal 23 gennaio in un rinnovato allestimento al piano primo del Museo della Cattedrale, affiancata nuovamente alle altre quattro sculture di Rossellino, tornando a costituire il fulcro del monumento sepolcrale di Francesco Sacrati, un tempo ubicato nella cappella della storica famiglia in San Domenico e poi smembrato nel Settecento.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza