Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Barilla punta sul biodisel Hvo e avvia un progetto pilota

Barilla punta sul biodisel Hvo e avvia un progetto pilota

Partnership con Autamarocchi, primi viaggi fra Parma e Muggia

MILANO, 22 febbraio 2024, 18:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Per trasporti sempre meno inquinanti, Barilla ha iniziato una sperimentazione con il biodiesel HVO, cioè gasolio rinnovabile prodotto da materie prime di scarto e residui vegetali, o oli generati da colture che non servono per l'alimentazione, che può essere utilizzato anche da veicoli diesel euro6.
    Su questo il gruppo con sede a Parma ha infatti avviato una partnership 'sostenibile' con Autamarocchi, azienda specializzata nel trasporto di container e FTL.
    "Nel 2024 puntiamo a sviluppare una diffusa adozione dei biocarburanti tramite i nostri vettori con cui abbiamo rapporti di partnership consolidati. Siamo felici - ha spiegato Gianluigi Mason, direttore logistica Italia di Barilla - di partire da subito con questo progetto pilota insieme ad Autamarocchi, per meglio conoscere la soluzione HVO e pensare ai passi successivi".
    Nella prima fase, l'accordo riguarderà i viaggi quotidiani fra Parma e lo stabilimento di Muggia, in provincia di Trieste che verranno fatti con mezzi dedicati e con semirimorchi personalizzati, per un totale di circa 600 viaggi l'anno. L'uso di questi veicoli a impatto ridotto poi aumenterà e verrà utilizzato in altre zone. Nel "percorso verso la 'Carbon Neutrality 2050' i biocarburanti - è convinto il managing director di Autamarocchi Roberto Vidoni - sono la migliore opportunità per dare un contributo concreto ed immediato alla riduzione delle emissioni di gas serra, in attesa del progredire di altre tecnologie, come l'elettrico e l'idrogeno, e dello sviluppo delle relative infrastrutture che ne consentiranno un impiego esteso nel trasporto pesante".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza