Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Arresti e denunce nel corso dei controlli della Polizia

Arresti e denunce nel corso dei controlli della Polizia

Dalle patenti di guida falsificate alla detenzione di droga

TRIESTE, 19 febbraio 2024, 09:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nell'ambito dei controlli di retro-valico e lungo le principali arterie della provincia continua l'attività della Polizia di Stato di Trieste di contrasto all'uso di documenti falsi e all'uso di stupefacenti.
    Il 19 gennaio scorso la Polizia ha denunciato in stato di libertà un cittadino kosovaro del 1986 per il reato di uso di atto falso: nel corso di un controllo lungo la strada costiera SR14, la Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza "Duino - Aurisina" ha fermato un'auto e il conducente riscontrando incongruenze sulla patente dello straniero. Accertamenti svolti con il Paese emittente, tramite il Centro di Cooperazione Internazionale di Polizia di Thorn Maglern (Austria), hanno confermato la falsità del documento.
    Il 28 gennaio lo stesso Commissariato di Duino ha denunciato in stato di libertà un cittadino rumeno del 1986 per il reato di falsità materiale per anomalie sulla patente. Anche in questo caso più approfonditi controlli con il medesimo Centro di Cooperazione Internazionale di Polizia hanno confermato la falsità del documento.
    Nel pomeriggio del 7 febbraio, invece, sempre gli agenti del Commissariato di Duino, in esecuzione di un mandato d'arresto europeo, hanno fermato un cittadino rumeno di 30 anni che viaggiava a bordo di un pullman diretto verso il confine. E' accusato di violenza a pubblico ufficiale commesso nel paese di origine emesso dal Tribunale di Alexandria (Romania).
    Nella serata del 12 febbraio la volante di Duino ha sanzionato amministrativamente un cittadino rumeno del 2002 poiché trovato in possesso di sostanza stupefacente. Era a bordo di un'auto con tre giovani stranieri.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza