Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Alla Gam Torino la mostra Jacopo Benassi. Autoritratto Criminale

Alla Gam Torino la mostra Jacopo Benassi. Autoritratto Criminale

Nata dall'arrivo in collezione dell'opera Panorama di La Spezia

TORINO, 26 febbraio 2024, 11:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Apre al pubblico dal 27 febbraio al primo settembre la mostra Jacopo Benassi. Autoritratto Criminale, nata dall'arrivo in collezione dell'opera Panorama di La Spezia, 2022, acquisita per le collezioni del Museo dalla Fondazione per l'Arte Moderna e Contemporanea Crt. L'opera acquisita è un autoritratto in cui l'artista non compare mai, così come non compare la presenza umana. Appaiono invece foto di piante scattate nel buio della notte ai giardini pubblici, piante che coprono, almeno parzialmente, alcuni panorami della città ligure dipinti con vago sapore ottocentesco.
    Dietro all'installazione di Panorama di La Spezia, usata come fosse un paravento, compare Serie di ritratti appesi, 2024, realizzata per la mostra. Sono ritratti di personaggi famosi (Valentino, Nan Goldin, John Wayne, Biancaneve, Ando Gilardi) frammisti a qualche autoritratto.
    E' esposto anche, per desiderio dell'artista, il grande bozzetto in gesso, conservato nelle Collezioni della Gam, che Leonardo Bistolfi realizzò per il monumento all'amico Cesare Lombroso, poco dopo la sua morte, attorno al 1910. Benassi risponde in mostra allo sguardo buio del teschio di Bistolfi con altri teschi in gesso, dispersi, ripetuti, deformi, crani inquieti. Li ha anche inclusi in un video, anch'esso intitolato Autoritratto criminale, insieme a innumerevoli scatti delle maschere mortuarie in gesso che compaiono nelle teche del Museo Cesare Lombroso di Torino.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza