Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Regionali: Soru chiede incontro a Todde per parlare di primarie

Regionali: Soru chiede incontro a Todde per parlare di primarie

'Disponibili a un confronto con forze della coalizione Pd-M5S'

CAGLIARI, 22 novembre 2023, 19:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiedono ufficialmente un incontro "per chiarire in maniera trasparente e definitiva se vi è la disponibilità a una consultazione democratica che porti alla scelta di una/o candidata/o unitario rappresentativo dei due schieramenti". Sono i gruppi che fanno parte del pezzo di coalizione di centrosinistra che sta con l'ex governatore Renato Soru: Progetto Sardegna, Progressisti, Liberu, +Europa e Upc, associazioni e movimenti civici "ribadiscono la disponibilità a un confronto con le forze della coalizione Pd-M5Stelle guidata da Alessandra Todde", scrivono in una nota che arriva dopo l'impegno ribadito qualche giorno fa dai pontieri Progressisti di "lavorare sino all'ultimo per l'unità".
    Prove di dialogo per scongiurare la spaccatura definitiva e la corsa a tre che consegnerebbe al centrodestra la vittoria. La stessa Alessandra Todde ieri prima della presentazione della bozza programmatica e oggi in un post sui social, ha continuato a ribadire che "il nostro approccio è partecipativo e inclusivo.
    Non siamo qui per imporre decisioni dall'alto, ma per costruire insieme il futuro della Sardegna" e che "stiamo lavorando sul progetto, e sul consolidare e ampliare la coalizione. Crediamo fermamente che il dialogo costruttivo, non il confronto sterile, sia la chiave per realizzare questa visione. L'obiettivo è creare una struttura efficace che accolga tutti", Renato Soru compreso, dunque.
    Ma se la richiesta di Soru è ancora quella delle primarie, già peraltro esclusa da Todde, si attende di capire quale sarà la risposta della coalizione a traino Pd-M5s.

'SI' ALL'INCONTRO, MA SUL PROGRAMA.  Incontro sì, ma per parlare di "programma per la Sardegna e per i sardi e per costruire una visione comune, inclusiva ed unitaria". Non si fa attendere la risposta della coalizione del campo largo guidata da Alessandra Todde alla richiesta di incontro avanzata da Renato Soru e alleati.
Una risposta che chiude le porte a qualsiasi confronto sulle primarie: "La coalizione di centrosinistra, guidata da Alessandra Todde e composta da dodici liste espressione della società sarda, ha già fatto sintesi sulla candidata e sulla struttura portante programmatica - esordisce la nota unitaria inviata poche ore dopo quella dell'ex governatore -. Il prossimo passo sarà l'organizzazione delle 60 tappe che permetteranno di condividere la nostra visione con i cittadini per tutta la Sardegna".
Todde e i suoi precisano nuovamente di avere "le idee chiare su chi sia l'avversario da sconfiggere: una destra che ha governato male, ha fatto il male dei sardi e vorrebbe continuare a farlo per altri 5 anni".
Valore imprescindibile l'unità del centrosinistra, ma - chiariscono le forze della coalizione a traino Pd-M5s - "non siamo disposti a tirare nuovamente il freno mentre i cittadini chiedono a gran voce risposte ai problemi e un cambio di passo strutturale".
"Siamo quindi disponibili a confrontarci", concludono precisando che il confronto deve essere "sul programma per la Sardegna e i sardi e volto a costruire una visione comune, inclusiva ed unitaria".
La nota è siglata da tutte le forze che sostengono Todde: M5S, PD, Sinistra Futura, Demos, Alleanza Rosso-Verde, Orizzonte Comune, Socialisti, A Innantis!, La Base, Sardegna in Comune, Fortza Paris, Sardegna 2050. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza