Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il 19 febbraio sciopero della sanità in Gallura

Il 19 febbraio sciopero della sanità in Gallura

Decisione dopo il nulla di fatto al tavolo in prefettura

OLBIA, 09 febbraio 2024, 09:31

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun accordo è stato raggiunto tra la Cgil, il prefetto e i vertici della Asl Gallura sulla vertenza sanità: il tavolo convocato a Sassari nella giornata di ieri non ha portate ai risultati sperati da Fp Cgil, Uil Fpl, Nursid e Rsu Asl Gallura che hanno esposto le numerose criticità del settore soprattutto nei territori del nord dell'isola e della Gallura. Per lunedì 19 febbraio è stata così proclamata un'intera giornata di sciopero dei lavoratori della sanità pubblica, dirigenza medica e comparto Asl Gallura. L'astensione dal lavoro è proclamata su tutti i turni e cicli di lavoro, dalla mezzanotte alle 24 di lunedì 19 febbraio. Durante la giornata verranno garantiti solo i servizi minimi essenziali di assistenza.
    Al centro delle motivazioni che hanno portato alla proclamazione dello sciopero, la situazione dell'ospedale di La Maddalena, declassato e depotenziato, con una diminuzione dei posti letto disponibili e dell'assistenza garantita. Anche l'istituzione delle piattaforme multimediali nell'ospedale Paolo Dettori di Tempio Pausania, e il tentativo di crearle anche nella struttura ospedaliera di Olbia senza alcuna comunicazione al personale degli Oss, è motivo di agitazione sindacale.
    A questi argomenti si aggiungono le mancate risposte sulla certificazione, costituzione e ripartizione dei fondi per lo sviluppo delle risorse umane 2022 e 2023, e la mancata erogazione delle produttività.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza