Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Moratti incontra Vitol e i sindacati a Sarroch su Saras

Moratti incontra Vitol e i sindacati a Sarroch su Saras

Primo faccia a faccia dopo il passaggio del 35% delle quote

CAGLIARI, 13 febbraio 2024, 14:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Massimo Moratti, con il figlio Giovanni, è arrivato oggi a Sarroch, sede della raffineria Saras, per un incontro con i vertici di Vitol e i sindacati all'indomani del passaggio del 35% delle quote al gruppo olandese.
    La Saras, una delle più grandi raffinerie del Mediterraneo e d'Europa con una capacità di lavorazione pari a 15 milioni di tonnellate annue (300.000 barili al giorno e il 20% della capacità di raffinazione italiana), è stata fondata dalla famiglia Moratti nel 1962.
    Dopo il passaggio delle quote, Cgil, Cisl e Uil si erano detti preoccupati per il futuro dell'azienda in attesa della presentazione di un piano industriale.
    Oggi il primo faccia a faccia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza