Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A New York l'eleganza senza tempo in passerella da Kors

A New York l'eleganza senza tempo in passerella da Kors

L'abito da sposa della nonna ispira lo show all'ex Barney's

NEW YORK, 14 febbraio 2024, 16:19

di Alessandra Baldini

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Reduce dal Super Bowl di Las Vegas (dove domenica ha accompagnato l'amica Taylor Swift), Blake Lively ha fatto un ingresso trionfale a una delle ultime sfilate della settimana della moda New York: trench e minigonna stampata a pelle di giraffa, l'attrice di Gossip Girl ha preso posto accanto alle altre celebrità (tra tante, Katie Holmes, Meghann Fahy, Gabrielle Union, Rachel Brosnahan, Brie Larson e Vittoria di Savoia: "Michael Kors è stato il primo a invitarmi, così io sarò sempre pronta quando chiama", ha spiegato prima dello show nell'ex sede dei leggendari grandi magazzini Barney's a Chelsea che stanno per essere trasformati in appartamenti di lusso. Addosso a modelle di tutte le taglie, età e etnie (tra queste Amber Valletta, Irina Shayk, Alek Wek, Guinevere van Seenus e Mariacarla Boscono), la collezione di Kors è scesa dallo scalone a spirale al centro. "Nel mondo sottosopra in cui viviamo il mio compito è creare vestiti e accessori che facciamo sentire forti e pieni di fiducia in se stessi", spiega intanto lo stilista dietro le quinte. C'è sempre una musa nelle sfilate di Michael, un oggetto o un capo iconico attorno a cui si declinano le varie uscite. Stavolta è il vestito da sposa della nonna che Kors per anni aveva visto solo in fotografia e ritrovato in un armadio l'anno scorso dopo la morte della madre: "Moderno, sexy, me ne sono innamorato. Come una Bella Addormentata (il titolo, una coincidenza, della prossima mostra del Costume Institute del Met), mi ha ispirato a pensare senza tempo". È partito così l'itinerario punteggiato da altre donne iconiche del passato remoto e recente, da Carole Lombard e Jean Harlow a Liz Taylor in lingerie nella Gatta sul Tetto che Scotta passando per Katharine Hepburn, per arrivare a Kate Moss, Naomi Campbell e Caroline Bessette Kennedy. I tagli di sartoria delle giacche sagomate a clessidra e dei cappotti ampi di cachemire nero e di cammello color cappuccino sono fatti per una passeggiata dal Guggenheim al Carlyle, il bar dove si esibiva Bobby Short usato da Kors nel medley della colonna sonora, per finire al Breuer, che dopo essere stato sede del Whitney, del Met e della Frick Collection, si prepara ad essere occupato da Sotheby's.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza