Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Borsa: Milano chiude positiva (+1,06%), rally di Tenaris e Banco

Borsa: Milano chiude positiva (+1,06%), rally di Tenaris e Banco

Nuovo record per Stellantis, deboli Italgas, Terna e Snam

MILANO, 22 febbraio 2024, 19:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ha chiuso in rialzo Piazza Affari, con l'indice Ftse Mib in crescita dell'1,06% a 32.356 punti tra scambi brillanti per oltre 3,37 miliardi di euro, il valore più alto delle ultime 5 sedute e ritoccando al rialzo il record storico raggiunto già in dicembre. In calo a 146,9 punti il differenziale tra Btp e Bund decennali tedeschi, anch'esso su nuovi minimi, in questo caso dal 31 marzo del 2022. In ribasso di 3,9 punti il rendimento annuo italiano al 3,9%, mentre quello tedesco ne ha ceduti 0,7 al 2,43%.
    Ha corso per l'intera seduta Tenaris (+7,29%), spinta dai conti. Sul podio anche Banco Bpm (+4,1%) e Amplifon (+3,31%). Ha ritoccato il recente record storico Stellantis (+3,29%), seguita da Stm (+3,07%), favorita dalla corsa di Nvidia (+15,2% al Nasdaq) per effetto della trimestrale e degli investimenti annunciati. Brillante Ferrari (+3,06%) insieme ad Mps (+2,95%), a due giorni dalla scadenza del vincolo sulla quota del Tesoro, che ora può di nuovo cedere azioni dopo aver venduto il 25% lo scorso 20 novembre, portandosi all'attuale 39,2%. Positive Banca Generali (+2,5%) e Saipem (+1,81%), che la prossima settimana presenta i preliminari e aggiorna il piano strategico. Pesanti invece i gestori di rete Italgas (-1,93%), Terna (-1,86%) e Snam (-1,19%). Deboli anche Recordati (-0,77%), A2a (-0,68%) ed Eni (-0,5%). Fiacche Iveco (-0,27%) e Tim (-0,25%), contrastate Intesa (+0,38%), Unicredit (+0,05%) e Mediobanca (-0,4%).
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza