Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Colpa medica, per gli Ordini va esteso lo scudo penale per Covid

Colpa medica, per gli Ordini va esteso lo scudo penale per Covid

'300.000 cause aperte, il 97% finisce in un nulla di fatto'

ROMA, 18 gennaio 2024, 14:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Nell'attesa della depenalizzazione dell'atto medico, estendere lo 'scudo penale' per i professionisti sanitari, già previsto durante la pandemia di Covid. E farlo correlandolo all'emergenza dovuta alla carenza di personale e alla scarsità dei mezzi a disposizione". È quanto chiede il presidente della Federazione degli Ordini dei medici (Fnomceo), Filippo Anelli, in una memoria depositata presso le Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera sul disegno di legge Milleproroghe.
    "Sono 300.000 le cause per presunta colpa medica aperte nei tribunali, a cui se ne aggiungono circa 35.600 ogni anno. Il 97% finisce in un'assoluzione o archiviazione, tuttavia hanno gravi conseguenze sulla vita professionale e privata del medico e sul servizio sanitario nazionale, ricorda la Fnomceo.
    "La mancanza dei medici e le carenze strutturali tolgono serenità agli operatori che lavorano negli ospedali e sul territorio nel Servizio sanitario nazionale, incentivando la cosiddetta medicina difensiva. Serve una legge che, come durante il Covid, renda non punibili i medici e i professionisti della salute che ormai operano in un contesto sempre più rischioso", aggiunge Anelli.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza