Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Una guardalinee sbatte su telecamera e si ferisce, sui social travolta da commenti sessisti

Una guardalinee sbatte su telecamera e si ferisce, sui social travolta da commenti sessisti

Nella partita tra il Betis di Siviglia e l'Athletic Bilbao

26 febbraio 2024, 19:44

Redazione ANSA

ANSACheck

LaLiga - Real Betis vs. Athletic Club Bilbao © ANSA/EPA

LaLiga - Real Betis vs. Athletic Club Bilbao © ANSA/EPA
LaLiga - Real Betis vs. Athletic Club Bilbao © ANSA/EPA

Brutto infortunio nella partita tra il Betis di Siviglia e l'Athletic Bilbao valida per la 26/a giornata della Liga. È quello in cui è rimasta coinvolta l'assistente Guadalupe Porras Ayuso al 13', nell'azione che ha consentito ad Avila di firmare il momentaneo 1-0 per gli andalusi padroni di casa nello stadio 'Benito Villamarin'. Correndo a bordo campo lungo la propria fascia di competenza, l'assistente dell'arbitro si è infatti scontrata contro una telecamera rimanendo ferita al volto. Porras Ayuso è stata soccorsa dal personale medico e poi ha lasciato il campo di gioco per raggiungere l'ambulanza presente allo stadio.

Il cameraman invece è stato prima rimproverato dall'arbitro Cuadra Fernandez per essersi avvicinato troppo al terreno di gioco, e poi espulso per aver continuato a riprendere nonostante l'incidente. La gara invece è stata interrotta per qualche minuto prima di riprendere.

La foto dell'assistente dell'arbitro sanguinante è stata postata sull'account instagram della Gazzetta dello Sport ed ha scatenato una serie di commenti sessisti vergognosi con pesantissime repliche. 'Torni in cucina', 'In cucina certi incidenti non succedono', 'La telecamera sarà accusata di femminicidio' per citarne solo alcuni.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza