Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Atletica: funerali di stato per Kiptum in Kenya, presente Coe

Atletica: funerali di stato per Kiptum in Kenya, presente Coe

Cerimonia solenne con il presidente keniano Ruto

ROMA, 23 febbraio 2024, 09:50

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

Funerali di stato in Kenya per Kelvin Kiptum, detentore del record mondiale della maratona, morto in un incidente d'auto dodici giorni fa nel paese africano. Tra le personalità che rendono omaggio all'atleta il presidente keniano William Ruto ed il presidente della Federazione internazionale di atletica Sebastian Coe. La cerimonia si svolge nella Rift Valley dove Kelvin Kiptum è nato, cresciuto e morto.
    Kelvin Kiptum è morto nella notte tra domenica 11 febbraio e lunedì 12 dopo un'uscita di strada nella località di Kaptagat, nella Rift Valley, non lontano dal suo luogo di residenza e di allenamento. Anche il suo allenatore, il ruandese Gervais Hakizimana, 36 anni, è morto sul colpo. Considerato l'astro nascente dell'atletica keniota e mondiale, Kiptum aveva fatto un ingresso trionfale nel mondo della maratona battendo nella sua terza gara ufficiale, lo scorso ottobre a Chicago, il record del mondo grazie al tempo di 2 ore e 35 secondi.
    Kiptum correva regolarmente più di 250 chilometri alla settimana, e talvolta più di 300, per allenarsi. Puntava a divenire il primo uomo a correre una maratona sotto il tetto delle due ore.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza